Home Notizie recenti Domande e risposte: l’ex fumatore dovrebbe essere sottoposto a screening per l’aneurisma...

Domande e risposte: l’ex fumatore dovrebbe essere sottoposto a screening per l’aneurisma dell’aorta addominale

59
0

Credito: Unsplash/CC0 di dominio pubblico

CARO CLINICA MAYO: Mio suocero di 70 anni ha fumato per più di 30 anni. Ho letto che gli uomini che fumavano dovrebbero essere sottoposti a screening per un aneurisma dell’aorta addominale. Cosa comporta questo screening? Cosa si fa se si scopre che ha un aneurisma?

RISPOSTA: Numerosi fattori possono aumentare il rischio di sviluppare un aneurisma dell’aorta addominale. Uno dei più significativi è il consumo di tabacco. Oltre agli effetti dannosi diretti che il fumo ha sulle arterie, il fumo contribuisce all’accumulo di placche di grasso nelle arterie e all’ipertensione. Il fumo può anche causare una crescita più rapida di un aneurisma danneggiando la parete dell’aorta.

Altri fattori di rischio includono una storia familiare di aneurisma dell’aorta addominale; essere maschio; e avere l’aterosclerosi, che è una condizione in cui grasso e altre sostanze si accumulano nel rivestimento dei vasi sanguigni. Il rischio di un aneurisma dell’aorta addominale aumenta anche con l’età.

A causa della sua storia di fumo e della sua età, hai ragione sul fatto che tuo suocero dovrebbe essere sottoposto a screening per un aneurisma dell’aorta addominale.

Lo screening raccomandato in genere include un esame fisico e un’ecografia dell’addome. In alcuni casi potrebbero essere necessari anche altri test di imaging. Se viene rilevato un aneurisma dell’aorta addominale, il trattamento dipende dalle dimensioni dell’aneurisma, dal suo tasso di crescita e dall’eventuale presenza di sintomi.

L’aorta è un grande vaso sanguigno delle dimensioni di un tubo da giardino che scorre dal cuore attraverso il centro del torace e dell’addome. Nella parete del vaso possono verificarsi due tipi di aneurismi aortici. Un aneurisma dell’aorta addominale è un rigonfiamento nell’aorta appena sopra l’area dell’ombelico che si forma a causa della debolezza nella parete del vaso sanguigno. Un aneurisma toracico può verificarsi anche lungo la parte del vaso che passa attraverso la cavità toracica. Il rischio maggiore di un tale aneurisma è che possa rompersi. Poiché fornisce al corpo gran parte del suo apporto di sangue, una rottura dell’aorta addominale può portare a emorragie interne pericolose per la vita.

Sulla base dei vari fattori di rischio, molte organizzazioni sanitarie, inclusa la Mayo Clinic, raccomandano che gli uomini tra i 65 e i 75 anni fumatori o fumatori vengano sottoposti a screening per un aneurisma dell’aorta addominale. Uomini e donne che hanno una storia familiare della malattia potrebbero dover iniziare lo screening prima. Alcune organizzazioni raccomandano che lo screening inizi a 55. Attualmente, i dati per lo screening delle donne con una precedente storia di fumo non sono conclusivi in ​​termini di screening per un aneurisma dell’aorta addominale.

La maggior parte degli aneurismi dell’aorta addominale può essere rilevata attraverso un esame fisico combinato con un test di imaging, come un’ecografia addominale. Lo screening è importante perché nella maggior parte dei casi gli aneurismi crescono lentamente e non causano alcun segno o sintomo evidente fino alla rottura. Sebbene raro, un aneurisma dell’aorta addominale che non si è rotto può innescare un persistente mal di schiena; dolore addominale profondo e costante; o una sensazione pulsante vicino all’ombelico.

I sintomi di un aneurisma dell’aorta addominale rotto includono improvviso mal di schiena, dolore addominale o svenimento. Se tuo suocero manifesta uno di questi sintomi, è fondamentale che riceva immediatamente cure mediche di emergenza.

Se durante un esame di screening viene rilevato un aneurisma, in genere si consiglia un intervento chirurgico per riparare l’aneurisma se l’aneurisma ha una dimensione di 5,5 centimetri o più, se sta crescendo rapidamente o se provoca dolore o mostra segni di formazione di coaguli di sangue. Se un aneurisma è piccolo, a crescita lenta e non causa sintomi fastidiosi, un operatore sanitario può raccomandare di monitorarlo regolarmente senza un trattamento immediato.

Sebbene avere un aneurisma dell’aorta addominale sia una condizione di salute potenzialmente grave, le prospettive sono buone quando questi aneurismi vengono identificati precocemente. Anche grandi aneurismi spesso possono essere riparati con successo. Incoraggia tuo suocero a fissare un appuntamento con il suo medico di base o uno specialista vascolare per essere sottoposto a screening per un aneurisma dell’aorta addominale.


©2022 Mayo Clinic News Network.
Distribuito da Tribune Content Agency, LLC.

Articolo precedenteLa metà di tutte le donne sperimenta mammografie false positive dopo 10 anni di screening annuale
Articolo successivoI casi di tubercolosi sono diminuiti negli Stati Uniti durante la pandemia