Home Notizie recenti Casi di vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti ora a 21, due...

Casi di vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti ora a 21, due ceppi identificati

71
0

Il numero di casi noti di vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti è aumentato a 21 in 11 stati, hanno annunciato venerdì i funzionari sanitari federali.

I casi si concentrano in gran parte anche tra uomini gay o bisessuali, con il virus apparentemente trasmesso a seguito di un contatto intimo pelle a pelle, secondo un nuovo rapporto pubblicato il 3 giugno su Report Settimanale Morbilità e Mortalità, una pubblicazione dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

“La maggior parte di loro ha riferito di aver viaggiato all’estero nei 21 giorni prima dell’inizio dei sintomi e la maggior parte dei pazienti nel MMWR sono identificati come uomini che hanno rapporti sessuali con uomini”, ha affermato il capitano Jennifer McQuiston, vicedirettore della divisione dei patogeni e patologie ad alta conseguenza del CDC. “In molti casi, la loro eruzione cutanea è iniziata nell’area genitale”.

Nessun decesso è stato segnalato né negli Stati Uniti né in altri paesi colpiti da focolai di vaiolo delle scimmie, ha detto McQuiston durante un briefing con i media di venerdì.

“Detto questo, non vogliamo ridurre al minimo questa condizione”, ha aggiunto McQuiston. “L’eruzione cutanea causata dal virus del vaiolo delle scimmie può diffondersi ampiamente in tutto il corpo o presentarsi in aree sensibili come i genitali. Può essere davvero doloroso e alcuni pazienti hanno riferito di aver bisogno di farmaci antidolorifici su prescrizione per gestire quel dolore. Le piaghe possono anche causare a lungo termine cicatrici sulla pelle”.

Secondo il CDC, ci sono quattro casi ciascuno segnalato in California e New York, tre in Florida, due in Colorado e Utah e uno in Georgia, Illinois, Massachusetts, Pennsylvania, Virginia e Washington.

Vedi anche:  L'American Heart Association aggiunge il sonno alla lista di controllo della salute cardiovascolare

Il nuovo MMWR documenta l’epidemia di vaiolo delle scimmie fino alla fine di maggio e fornisce ulteriori informazioni sui 17 casi che erano stati identificati fino a quel momento.

Secondo il rapporto, gli uomini gay adulti rappresentavano 16 dei 17 casi entro la fine di maggio. L’altra persona è una donna eterosessuale, ha detto McQuiston.

L’eruzione del vaiolo delle scimmie è iniziata nell’area genitale in quattro casi e nell’area anale in cinque casi, il MMWR rapporto trovato. Alla fine si è sviluppato anche un rash orale in cinque casi.

Dei 17 casi, 14 pazienti hanno riferito di viaggi internazionali che hanno coinvolto 11 paesi diversi durante i 21 giorni precedenti l’insorgenza dei sintomi.

Il sequenziamento genetico ha dimostrato che due varianti geneticamente distinte del vaiolo delle scimmie sono coinvolte nell’attuale focolaio, ha detto McQuiston, ma entrambe discendono dal ceppo dell’Africa occidentale “che è meno grave di altri clade conosciuti … il che significa che nelle epidemie storiche in Africa, ha portato a un minor numero di morti.

“Attualmente, tutti i pazienti sono in via di guarigione o si sono già ripresi, e a coloro che hanno ancora un’eruzione cutanea viene consigliato di rimanere a casa e stare lontano dalle altre persone fino a quando non si saranno completamente ripresi”, ha detto McQuiston. “Ciò significa che quando tutte le piaghe si sono scrostate, le croste cadono ed è emersa una nuova pelle sana”.

Sebbene l’epidemia sia finora concentrata tra uomini gay e bisessuali, McQuiston ha osservato che il principale fattore di rischio per contrarre il vaiolo delle scimmie è lo stretto contatto con una persona infetta che ha piaghe.

Vedi anche:  "Non ricordo nemmeno cosa ho letto": le persone entrano in uno "stato dissociativo" quando usano i social media

“Chiunque può contrarre il vaiolo delle scimmie e stiamo monitorando attentamente questo e il vaiolo delle scimmie che potrebbe diffondersi in qualsiasi popolazione, compresi quelli che non si identificano come uomini che hanno rapporti sessuali con uomini”, ha detto McQuiston.

Il tracciamento dei contatti tra i casi noti negli Stati Uniti ha identificato 56 contatti ad alto rischio, 117 contatti a rischio intermedio e 235 contatti a rischio basso o sconosciuto, il MMWR relazione ha detto.

Ci sono due vaccini e un farmaco antivirale approvati dalla Food and Drug Administration statunitense che il governo federale sta mettendo a disposizione degli stati per il trattamento e la prevenzione del vaiolo delle scimmie, ha affermato Dawn O’Connell, assistente segretario per la preparazione e la risposta presso il Dipartimento di Salute e servizi umani.

I vaccini sono disponibili principalmente per prevenire la diffusione del virus, ha affermato il dottor Raj Panjabi, direttore senior della Casa Bianca per la sicurezza sanitaria globale e la biodifesa.

“Vogliamo garantire che le persone con esposizioni ad alto rischio abbiano un rapido accesso ai vaccini e, se si ammalano, possano ricevere cure adeguate”, ha affermato Panjabi durante il briefing del venerdì.

Circa 1.200 vaccini e 100 corsi di trattamento antivirale sono stati consegnati a otto giurisdizioni negli Stati Uniti, ha affermato Panjabi.


Copyright © 2022 Giornata della Salute. Tutti i diritti riservati.

Articolo precedenteL’azienda offre droni armati di Taser per fermare le sparatorie nelle scuole
Articolo successivoUn nuovo approccio identifica composti antitumorali altamente specifici