Home Notizie recenti Biden nomina la FEMA e i funzionari del CDC a capo della...

Biden nomina la FEMA e i funzionari del CDC a capo della risposta al vaiolo delle scimmie

19
0

Il presidente Joe Biden parla dal Blue Room Balcony della Casa Bianca lunedì 1 agosto 2022 a Washington, mentre annuncia che un attacco aereo statunitense ha ucciso il leader di al-Qaeda Ayman al-Zawahri in Afghanistan. Credito: Jim Watson/Pool tramite AP

Il presidente Joe Biden nominerà alti funzionari della Federal Emergency Management Agency e dei Centers for Disease Control and Prevention per fungere da coordinatori della Casa Bianca per combattere la crescente epidemia di vaiolo delle scimmie.

La Casa Bianca ha detto che Biden annuncerà martedì di aver contattato Robert Fenton, che ha aiutato a guidare lo sforzo di vaccinazione di massa della FEMA per COVID-19 come amministratore ad interim dell’agenzia quando Biden è entrato in carica per la prima volta, come coordinatore della Casa Bianca. Il dottor Demetre Daskalakis del CDC sarà nominato suo vice. Daskalakis, direttore della divisione di prevenzione dell’HIV dell’agenzia ed esperto nazionale di questioni che interessano la comunità LGBTQ, in precedenza ha contribuito a guidare la risposta al COVID-19 di New York City.

La Casa Bianca ha affermato che la coppia coordinerà “la strategia e le operazioni per combattere l’attuale epidemia di vaiolo delle scimmie, incluso un aumento equo della disponibilità di test, vaccinazioni e trattamenti”.

Il dottor Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive della nazione e il massimo consulente scientifico di Biden, ha elogiato le loro nomine lunedì sera e ha detto che sperava che avrebbero rafforzato il coordinamento tra le varie agenzie federali coinvolte nella risposta al vaiolo delle scimmie.

“Personalmente penso che abbiamo a che fare con un problema davvero serio qui”, ha detto Fauci. “Ci sono molte incognite. Ci sono molte cose conosciute sul vaiolo delle scimmie, ma ci sono ancora molte incognite. Quindi dobbiamo davvero implementare gli interventi che abbiamo, avere una sensazione molto migliore per la storia naturale e la portata e assolutamente entrare in contatto con la comunità, ed è per questo che penso che la combinazione di Bob e Demetre sia davvero una buona combinazione”.

Il virus del vaiolo delle scimmie si diffonde attraverso il contatto pelle a pelle prolungato e ravvicinato, inclusi abbracci, coccole e baci, oltre alla condivisione di lenzuola, asciugamani e vestiti. Le persone che si sono ammalate finora sono state principalmente uomini che hanno rapporti sessuali con uomini. Ma i funzionari sanitari sottolineano che il virus può infettare chiunque. Il virus può causare febbre, dolori muscolari, brividi, affaticamento e protuberanze simili a brufoli in molte parti del corpo.

Gli Stati Uniti hanno visto il loro primo caso di virus del vaiolo delle scimmie confermato il 18 maggio e ora hanno oltre 5.800 infezioni confermate.

L’annuncio del coordinatore e del vice coordinatore rispecchia la risposta dell’amministrazione Biden al COVID-19, quando il presidente ha centralizzato le operazioni di risposta al virus dall’ala ovest, prima sotto Jeff Zients e ora con il dottor Ashish Jha.

Gli scienziati affermano che, a differenza delle campagne per fermare il COVID-19, non saranno necessarie vaccinazioni di massa contro il vaiolo delle scimmie. Ritengono che l’uso mirato delle dosi disponibili, insieme ad altre misure, potrebbe fermare le epidemie in espansione che sono state recentemente designate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come un’emergenza sanitaria globale.

Tuttavia, l’amministrazione Biden ha dovuto affrontare critiche sul ritmo della disponibilità del vaccino per il vaiolo delle scimmie. Le cliniche nelle principali città come New York e San Francisco affermano di non aver ricevuto abbastanza vaccino per soddisfare la domanda e alcune hanno dovuto interrompere l’offerta della seconda dose del vaccino per garantire la fornitura delle prime dosi. La Casa Bianca ha affermato di aver reso disponibili più di 1,1 milioni di dosi di vaccino e di aver contribuito ad aumentare la capacità diagnostica domestica a 80.000 test a settimana.

Lunedì la California è diventata il secondo stato in tre giorni a dichiarare un’emergenza sanitaria pubblica a causa del vaiolo delle scimmie, a seguito dell’azione di questo fine settimana da parte di New York, ma l’amministrazione Biden non sembrava muoversi in quella direzione. L’addetta stampa della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, ha affermato che la decisione spetterà al segretario alla salute e ai servizi umani Xavier Becerra.

“Non vediamo l’ora di collaborare con Bob Fenton e Demetre Daskalakis mentre lavoriamo per porre fine all’epidemia di vaiolo delle scimmie in America”, ha affermato Becerra in una nota. “L’esperienza di Bob nel coordinamento della risposta federale e regionale e la vasta conoscenza di Demetre dei punti di forza e dei limiti dei nostri sistemi sanitari pubblici saranno fondamentali mentre lavoriamo per stare al passo con il virus e promuovere una risposta dell’intero governo”.

Il governatore della California Gavin Newsom ha dichiarato lunedì: “La gravità dell’epidemia di vaiolo delle scimmie richiede un leader esperto e testato nella risposta alle emergenze, quindi non sorprende che il presidente Biden abbia scelto Bob Fenton per questo ruolo vitale. Bob è stato un partner fondamentale per la California, soprattutto durante incendi devastanti e durante la pandemia di COVID”.


© 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Articolo precedenteIl governatore della California dichiara lo stato di emergenza del vaiolo delle scimmie
Articolo successivoIl Perù registra il primo decesso di un paziente con vaiolo delle scimmie: ospedale