Home Economia Una solida crescita dell’occupazione negli Stati Uniti prevista per maggio; tasso...

Una solida crescita dell’occupazione negli Stati Uniti prevista per maggio; tasso di disoccupazione visto al 3,5%

82
0

L’occupazione negli Stati Uniti è probabilmente aumentata a un ritmo sostenuto a maggio, con il tasso di disoccupazione che dovrebbe essere sceso al minimo pre-pandemia del 3,5%, segni di un mercato del lavoro teso che potrebbe mantenere il piede della Federal Reserve sul pedale per raffreddare la domanda.

Il rapporto sull’occupazione del Dipartimento del Lavoro di venerdì, che dovrebbe mostrare forti aumenti salariali il mese scorso, dipinge il quadro di un’economia che continua ad espandersi, anche se a un ritmo moderato.

La Fed sta cercando di smorzare la domanda di lavoro per domare l’inflazione, senza far salire troppo il tasso di disoccupazione. La posizione monetaria aggressiva della banca centrale statunitense e il conseguente inasprimento delle condizioni finanziarie hanno lasciato gli investitori timorosi di una recessione il prossimo anno.

“Questo rapporto continuerà a mostrare segni di un mercato del lavoro teso e, se combinato con l’elevata inflazione in cui ci troviamo, dà ulteriormente alla Fed la fiducia di cui ha bisogno per rimanere sul suo percorso di sostanziale inasprimento della politica monetaria”, ha affermato Sam Bullard, economista senior presso Wells Fargo a Charlotte, nella Carolina del Nord.

Secondo un sondaggio Reuters tra gli economisti, i salari non agricoli sono probabilmente aumentati di 325.000 posti di lavoro il mese scorso dopo essere aumentati di 428.000 ad aprile. Questo sarebbe il guadagno più piccolo in un anno e metterebbe fine a 12 mesi consecutivi di guadagni sui salari superiori a 400.000, la serie più lunga mai registrata. L’occupazione sarebbe di circa 865.000 posti di lavoro al di sotto del livello pre-pandemia.

Le stime variavano da un minimo di 250.000 posti di lavoro aggiunti a un massimo di 477.000. I guadagni di lavoro, tuttavia, sarebbero ancora molto al di sopra della media mensile che prevaleva prima dell’inizio della pandemia di COVID-19 nel 2020.

Vedi anche:  L'UE revoca la raccomandazione sulla maschera per i viaggi aerei mentre la pandemia diminuisce

Il sondaggio è stato condotto giovedì prima dell’ADP National Employment Report, che ha mostrato che i salari privati ​​sono aumentati di soli 128.000 posti di lavoro a maggio, il più piccolo aumento in due anni. Ciò ha spinto gli economisti di Goldman Sachs ad abbassare le loro previsioni sui salari non agricoli da 50.000 a 225.000.

Gli economisti sono divisi sul fatto che la moderazione del ritmo di crescita dell’occupazione sia dovuta al raffreddamento della domanda di lavoro o alla carenza di lavoratori, ed esortano gli investitori a concentrarsi sul tasso di disoccupazione e sulla crescita salariale per valutare la rigidità del mercato del lavoro. A fine aprile c’erano 11,4 milioni di posti di lavoro aperti, con quasi due posizioni per ogni disoccupato.

“Sebbene siamo d’accordo che la crescita dell’occupazione si stia moderando, il mercato del lavoro è ancora forte”, ha affermato Kevin Cummins, capo economista statunitense presso NatWest Markets a Stamford, nel Connecticut.

Il previsto calo del tasso di disoccupazione dal 3,6% di aprile lo riporterebbe al livello più basso da febbraio 2020, quindi il più basso da dicembre 1969. Un rimbalzo del tasso di partecipazione alla forza lavoro, o la percentuale di americani in età lavorativa che hanno un lavoro o ne stai cercando uno, è previsto dopo che è sceso dal massimo di due anni ad aprile.

L’inflazione annuale, in aumento a tassi visti l’ultima volta 40 anni fa, e l’aumento dei salari stanno attirando alcuni pensionati nella forza lavoro, contribuendo ad aumentare l’offerta. Ma il divario tra domanda e offerta rimane ampio. Si prevede che la retribuzione oraria media aumenterà dello 0,4% dopo essere aumentata dello 0,3% ad aprile.

“Ci vorrà del tempo prima di un più evidente riequilibrio tra domanda di lavoro e offerta di lavoratori disponibili”, ha affermato Veronica Clark, economista presso Citigroup a New York. “Questo squilibrio suggerisce un’ulteriore pressione al rialzo sull’inflazione ed è improbabile che la Fed diventi più accomodante fino a quando questa forza chiave alla base della forte inflazione non sarà risolta”. La banca centrale statunitense ha aumentato il tasso di interesse ufficiale di 75 punti base da marzo. Si prevede un aumento del tasso overnight di mezzo punto percentuale in ciascuno dei prossimi incontri di questo mese e di luglio. Giovedì, il vicepresidente della Fed Lael Brainard ha affermato di aver visto pochi motivi per una pausa a settembre.

Vedi anche:  L'intervento PROTECT si è rivelato efficace nel ridurre i sintomi del gioco e della dipendenza da Internet

Sebbene le grida di una recessione siano sempre più forti, la maggior parte degli economisti ritiene che l’espansione economica persisterà fino al prossimo anno. Hanno riconosciuto che l’inflazione elevata stava erodendo il potere d’acquisto dei consumatori e gli investimenti delle imprese, ma hanno affermato che i fondamentali dell’economia erano solidi e che qualsiasi flessione sarebbe probabilmente lieve.

Le prospettive dell’economia sono state anche offuscate dall’indebolimento del contesto globale, in parte a causa della guerra della Russia contro l’Ucraina e della politica cinese zero COVID-19.

“Ci sono nuvole scure all’orizzonte. Per i prossimi sei mesi, saremo in un rallentamento dell’attività economica, ma non so necessariamente che stiamo andando in recessione”, ha affermato Gregory Daco capo economista presso EY-Parthenon in New York.

“Dovremmo allontanarci dall’idea che la prossima recessione sarà grave come quella precedente perché le condizioni odierne sono davvero uniche. Le due precedenti recessioni si verificano una volta ogni 100 anni, quindi è improbabile che si verifichino essere ripetuto».

(Reportage di Lucia Mutikani; Montaggio di Andrea Ricci)

(Questa storia non è stata modificata dal personale di Business Standard ed è generata automaticamente da un feed sindacato.)

Articolo precedenteL’inflazione della Corea del Sud si avvicina al massimo da 14 anni a maggio a causa dei costi elevati dell’energia e del cibo
Articolo successivoApp che rileva l’ittero nei bambini un successo nel primo grande studio clinico