Home Economia SL limiterà le importazioni di carburante per un anno nel mezzo della...

SL limiterà le importazioni di carburante per un anno nel mezzo della peggiore crisi economica: min

14
0

Lo Sri Lanka limiterà le importazioni di carburante per i prossimi 12 mesi poiché sta affrontando una grave carenza di valuta estera, ha affermato il ministro dell’Energia e dell’Energia Kanchana Wijesekera, annunciando un sistema di razionamento per la distribuzione di carburante in tutta la nazione insulare colpita dalla crisi.

Lo Sri Lanka, un paese di 22 milioni di persone, è sotto la morsa di una turbolenza economica senza precedenti, lasciando milioni di persone che lottano per acquistare cibo, medicine, carburante e altri beni essenziali.

La grave carenza di valuta estera ha ostacolato l’importazione di carburante e altri beni essenziali nel paese che vacilla nella peggiore crisi economica degli ultimi sette decenni.

Passando su Twitter lunedì, Wijesekera ha affermato che è stato introdotto un sistema QR poiché la domanda giornaliera di carburante non può essere soddisfatta.

Il sistema QR è stato introdotto poiché la domanda giornaliera di carburante non può essere soddisfatta. A causa di problemi con il Forex, le importazioni di carburante devono essere limitate nei prossimi 12 mesi, ha affermato.

Ceylon Petroleum Corporation (CPC) non ha mai distribuito carburante ogni giorno a ogni singola stazione di servizio. Praticamente impossibile anche quando le scorte sono illimitate, ha detto.

Con il governo difficile da pagare per le importazioni di carburante a causa della grave crisi del forex, sabato ha introdotto uno schema di abbonamento carburante in cui le emissioni sarebbero state razionate in una quantità settimanale limitata.

Dal 27 giugno il governo ha interrotto le forniture di carburante e limitato i servizi essenziali.

In una serie di tweet, il ministro ha spiegato l’attuazione del National Fuel Pass.

Vedi anche:  Piccoli "grattacieli" aiutano i batteri a convertire la luce solare in elettricità

La National Fuel License (QR) sarà implementata dal 26 luglio in diverse stazioni di servizio CEYPETCO e Lankan Indian Oil Company (LIOC) in tutto il paese. Questo sistema sarà in vigore fino al 1 agosto con le ultime cifre della targa, ha affermato.

Le stazioni di servizio non attrezzate o che hanno difficoltà tecniche seguiranno il sistema dell’ultima cifra e l’assegnazione delle quote di carburante fino a quando i problemi tecnici non saranno risolti, ha affermato, aggiungendo che il 60% delle sedi era già stato attrezzato e testato e avrà la priorità nel carburante distribuzione.

Tutti i proprietari di distributori di benzina di CEYPETCO e LIOC sono pregati di adottare immediatamente il sistema QR e la distribuzione sarà rigorosamente applicata alle stazioni di servizio dotate di strutture QR entro il 1° agosto. Chiediamo al pubblico di registrarsi con National Fuel Pass e sostenere l’iniziativa, ha affermato.

Verrà data la possibilità agli utenti di immatricolare più veicoli con la loro registrazione aziendale entro la fine della settimana e agli istituti governativi di registrarsi. I segretari di divisione avranno accesso alla piattaforma per registrare generatori, attrezzature da giardinaggio e altre attrezzature, ha affermato.

Wijesekera ha affermato che il dipartimento di polizia e i segretari di divisione avranno accesso alla registrazione dei veicoli a tre ruote, assegnando ciascun veicolo a tre ruote a una specifica stazione di servizio.

Altri servizi come la salute, l’agricoltura, la pesca, il turismo, l’industria e i settori che forniscono servizi avranno accesso al sistema per registrare i loro requisiti e l’assegnazione dei veicoli alle stazioni di servizio, ha affermato.

Dal 1 agosto sarà in vigore solo la quota del sistema QR e l’ultima cifra del sistema targa e le altre assegnazioni non saranno valide. I membri e i volontari del National Youth Corp e del National Youth Council assisteranno il programma nelle stazioni di servizio per i prossimi 10 giorni, ha affermato il ministro.

Vedi anche:  I quartieri svolgono un ruolo importante nell'esperienza della pandemia degli anziani

Nello Sri Lanka colpito dalla crisi, sono stati segnalati molti episodi di violenza nelle file di carburante e quasi 20 persone sono morte per esaurimento dopo aver trascorso diversi giorni ininterrottamente nelle file di carburante.

Dall’inizio di quest’anno, lo Sri Lanka ha fatto affidamento su una linea di credito indiana per finanziare gli acquisti di carburante.

Lo Sri Lanka, che fino a febbraio faceva affidamento su una linea di credito indiana per le importazioni di carburante, ha ora esaurito la struttura. L’ultima spedizione di carburante sotto la linea di credito indiana è arrivata il 16 giugno.

I settori dei combustibili e dell’energia dello Sri Lanka sono i più colpiti dalla carenza di forex innescata dalla crisi economica senza precedenti.

Il governo ha dichiarato bancarotta a metà aprile rifiutandosi di onorare il proprio debito internazionale. La situazione ha creato un fiorente mercato nero in cui le persone pagavano per assicurarsi un posto in coda e il carburante veniva venduto 4 volte più alto del prezzo legale al dettaglio.

L’ex presidente Gotabaya Rajapaksa è stato costretto a lasciare il potere la scorsa settimana a causa della sua cattiva gestione dell’economia.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteSvelati indizi genetici sulla degenerazione maculare legata all’età
Articolo successivoNuova tecnologia per migliorare notevolmente la comunicazione video testata durante l’immersione al relitto del Titanic