Home Economia Singapore farà diventare Oz la capitale milionaria dell’Asia entro il 2030: HSBC

Singapore farà diventare Oz la capitale milionaria dell’Asia entro il 2030: HSBC

70
0

Singapore supererà l’Australia per avere la più alta quota di milionari dell’Asia nella popolazione adulta entro il 2030, secondo un rapporto di HSBC Holdings Plc.

L’hub finanziario dovrebbe essere in cima alla lista dell’Asia-Pacifico seguito da Australia, Hong Kong e Taiwan, ha scritto la banca in un rapporto martedì. Secondo il rapporto, anche la percentuale di milionari in quei quattro paesi dovrebbe superare quella degli Stati Uniti entro la fine del decennio.

grafico

L’Australia si è classificata al primo posto nella regione nel 2021, mentre Singapore è stata la seconda, secondo HSBC, che non ha detto come si confrontassero gli Stati Uniti per quell’anno.

La ricchezza finanziaria dell’Asia ha superato quella degli Stati Uniti dall’indomani della crisi finanziaria globale, ha affermato HSBC, e la regione comprende anche alcune delle economie in più rapida crescita del mondo. È probabile che Vietnam, Filippine e India vedranno il numero di adulti che detengono una ricchezza di almeno $ 250.000 in più del doppio entro il 2030, secondo il rapporto. Tuttavia, la regione ospita anche molti milioni di persone povere.

Vedi anche:  Lo studio dei dati di NuScale Power suggerisce che i piccoli reattori modulari potrebbero produrre più rifiuti rispetto ai reattori più grandi

Le proiezioni sulla ricchezza delle famiglie nel rapporto utilizzavano stime e proiezioni della popolazione adulta, della ricchezza media pro capite e del prodotto interno lordo pro capite nominale, ha affermato HSBC.

In termini assoluti, si prevede che la Cina continentale avrà circa 50 milioni di milionari entro il 2030 e l’India potrebbe ospitarne più di sei milioni, ha affermato HSBC. Ciò funziona per circa il 4% degli adulti nella Cina continentale e meno dell’1% degli adulti in India, secondo il rapporto.

“Un resoconto della crescente ricchezza dell’Asia fa luce anche sulle risorse sociali che alla fine sono disponibili per sollevare milioni di altri dalla povertà”, ha scritto nel rapporto Frederic Neumann, capo economista asiatico e co-responsabile della ricerca globale Asia per HSBC. “Dopo tutto, la regione non è certo a corto di capitale, anche se questo è distribuito in modo non uniforme, sia tra che all’interno delle economie”.

Vedi anche:  Uno studio condotto in Italia durante la seconda ondata di COVID dà una prospettiva sulla percezione dello stato di salute

Articolo precedenteSri Lanka, colpito dalla crisi, chiede al Giappone di aprire i colloqui sulla ristrutturazione del debito
Articolo successivoStati Uniti e Taiwan inizieranno colloqui commerciali formali nell’ambito di una nuova iniziativa: Report