Home Economia Putin avverte di un aumento dei prezzi dei fertilizzanti se l’Occidente crea...

Putin avverte di un aumento dei prezzi dei fertilizzanti se l’Occidente crea “difficoltà”

53
0

Giovedì il presidente russo Vladimir Putin ha avvertito che il prezzo dei fertilizzanti in tutto il mondo potrebbe aumentare ulteriormente se l’Occidente continuasse a creare “difficoltà” per il suo paese, uno dei maggiori fornitori mondiali di fertilizzanti minerali.

Rivolgendosi ai membri del governo russo, Putin ha anche invitato l’Occidente a non incolpare la Russia per l’aumento dei prezzi globali dell’energia da quando ha ordinato una “operazione militare speciale” contro l’Ucraina il 24 febbraio.

Reagendo bruscamente all’invasione dell’Ucraina, gli Stati Uniti ei loro alleati hanno imposto sanzioni economiche paralizzanti alla Russia. Gli Stati Uniti hanno anche vietato l’importazione di petrolio, gas naturale liquefatto e carbone dalla Russia che, secondo la Casa Bianca, priveranno ulteriormente il presidente Putin delle risorse economiche che utilizza per “continuare la sua inutile guerra di scelta”.

Nelle sue osservazioni, riportate dall’agenzia di stampa statale russa TASS, Putin ha previsto un aumento dei prezzi dei fertilizzanti nel mondo se altri paesi continueranno a creare difficoltà alla Russia.

La Russia e la Bielorussia sono uno dei maggiori fornitori di fertilizzanti minerali ai mercati mondiali. Se continuano a creare problemi con il finanziamento di questo lavoro, l’assicurazione, la logistica, la consegna delle nostre merci, i prezzi, che sono già esorbitanti, aumenteranno ancora di più, ha affermato.

La Russia produce 50 milioni di tonnellate di fertilizzanti all’anno, pari a quasi il 13% della produzione totale mondiale.

Vedi anche:  Un nuovo studio indica che i problemi di vista possono aumentare il rischio di demenza negli anziani

La Russia è il più grande esportatore mondiale di fertilizzanti sintetici, fornendo oltre un quinto dell’urea, un fertilizzante chiave utilizzato nel Regno Unito. Ha imposto restrizioni alle esportazioni e le forniture sono state intaccate anche dalle navi che evitano i porti russi mentre gli assicuratori non copriranno il carico nel timore che venga colpito da un embargo commerciale, ha riportato martedì il quotidiano britannico The Guardian.

Putin ha anche affermato di ritenere che l’Occidente stia cercando di incolpare la Russia per l’aumento dei prezzi dell’energia nel mondo.

“I prezzi lì (per i vettori energetici nei paesi dell’UE) stanno crescendo, ma non per colpa nostra. Questo è il risultato dei loro stessi errori di calcolo. Non dovrebbero biasimarci per questo, ha detto Putin dall’agenzia di stampa TASS.

Ha anche affermato che la Russia sta adempiendo a tutti i suoi obblighi di fornire risorse energetiche all’Europa e ad altre regioni del mondo.

Per quanto riguarda quei paesi che stanno compiendo passi ostili nei confronti del nostro paese e della nostra economia, ne siamo ben consapevoli [that] chiedono ai loro cittadini di stringere la cintura, vestirsi più caldi e, in generale, indicare le sanzioni che ci impongono come motivo del deterioramento della loro situazione, ha affermato il presidente russo.

Sembra tutto molto strano, soprattutto perché stiamo adempiendo a tutti i nostri obblighi di fornitura di energia, ha sottolineato Putin.

Vedi anche:  Domande e risposte: in che modo le dipendenze sono state influenzate dal COVID-19, nel bene e nel male

Giovedì, i prezzi sono rimbalzati di oltre 5 dollari al barile a Londra e 4 dollari a New York.

Il greggio statunitense di riferimento è aumentato di oltre il 50% quest’anno, secondo quanto riportato dall’Associated Press.

La continua volatilità del mercato è probabile nei prossimi giorni mentre il conflitto infuria in Ucraina, afferma il rapporto.

Il presidente Putin ha anche affermato che l’economia russa si adatterà alla nuova situazione, il che porterebbe a una maggiore indipendenza e sovranità del Paese.

L’economia, ovviamente, si adatterà alla nuova situazione. Continueremo con la sostituzione delle importazioni in tutte le direzioni e, alla fine, ciò aumenterà la nostra indipendenza, sovranità e autoaffidabilità, ha affermato.

Ha osservato che molti paesi si sono già adattati a vivere con le spalle piegate e ad accettare ossequiosamente tutte le decisioni del loro sovrano.

La Russia non può esistere in uno stato così triste e umiliato. Tutto questo prima o poi deve essere successo. È successo ora e sono certo che, grazie ai membri del nostro governo, grazie alle nostre aziende leader, supereremo tutte queste difficoltà, ha affermato Putin, esprimendo fiducia che il Paese raggiungerà tutti gli obiettivi economici, compreso il rafforzamento della sovranità nazionale .

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteCrisi ucraina: lo shock petrolifero sta arrivando, ma gli Stati Uniti potrebbero averlo già pagato
Articolo successivoIl canadese è stato estradato negli Stati Uniti per essere accusato di ransomware