Un nuovo anno privo di celebrazioni di massa ha fatto cenno venerdì a milioni di persone in tutto il mondo mentre il numero di infezioni quotidiane da Covid, guidate dalla variante Omicron, è salito a un altro picco simbolico.

Il coronavirus, rilevato per la prima volta due anni fa e dichiarato pandemia globale nel marzo 2020, ha ucciso più di 5,4 milioni di persone, innescato crisi economiche e visto le società rimbalzare dentro e fuori dai blocchi.

L’ultima variante, Omicron, sebbene provvisoriamente considerata causa di malattie più lievi, ha spinto i livelli di infezione a livelli record negli ultimi giorni negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Francia e in altri paesi europei, costringendo i governi a reintrodurre le restrizioni.

Il numero di nuovi casi giornalieri di Covid in tutto il mondo ha superato per la prima volta il milione, secondo un conteggio dell’AFP giovedì, con oltre 7,3 milioni negli ultimi sette giorni.

Dalla Grecia al Messico, da Barcellona a Bali e in tutta Europa, le autorità hanno cancellato o ridotto le riunioni pubbliche, chiudendo o imponendo il coprifuoco nei locali notturni.

Solo il Sudafrica, il primo paese a segnalare la variante Omicron, era in controtendenza. Ha revocato il coprifuoco da mezzanotte alle 4 del mattino per consentire lo svolgimento delle celebrazioni, dopo che i funzionari sanitari hanno affermato che un calo delle infezioni nell’ultima settimana indicava che il picco dell’ondata attuale era passato.

In Francia, da venerdì sarà obbligatorio indossare maschere all’aperto mentre si cammina per le strade di Parigi per tutti i maggiori di 11 anni.

I locali notturni sono stati chiusi fino a gennaio inoltrato. In Spagna, i festeggiamenti pubblici sono stati cancellati nella maggior parte delle regioni e nelle città più grandi ad eccezione di Madrid, dove è previsto un raduno essenziale con una folla limitata a 7.000 persone rispetto alle 18.000 del 2019.

Il servizio sanitario nazionale britannico ha affermato che avrebbe iniziato ad aprire ospedali da campo temporanei per contenere una possibile fuoriuscita di pazienti in Inghilterra, dove il governo si è fermato prima di imporre limiti alle festività di Capodanno.

‘Piede di guerra’

“Dato l’alto livello di infezioni da Covid-19 e l’aumento dei ricoveri ospedalieri, il servizio sanitario nazionale è ora sul piede di guerra”, ha affermato il direttore medico nazionale Stephen Powis.

L’Indonesia, che ha segnalato oltre 4,2 milioni di casi confermati, ha avvertito che i viaggiatori stranieri potrebbero essere espulsi dall’isola turistica di Bali se vengono colti a violare le norme sanitarie Covid che vietano carnevali, fuochi d’artificio e raduni di oltre 50 persone durante le vacanze.

“Preparatevi a essere cacciati”, ha detto il capo dell’ufficio immigrazione di Bali Jamaruli Manihuruk.

Città del Messico ha annullato le sue massicce celebrazioni di Capodanno come misura preventiva dopo un aumento dei casi.

“Sento che questo mette in dubbio molto di ciò che pensavamo fosse già sicuro, perché è spaventoso, è preoccupante”, ha detto lo studente di ingegneria Aaron Rosas.

Israele nel frattempo è diventato uno dei primi paesi a dare il via libera a un quarto colpo di richiamo per le persone immunocompromesse.

Le autorità dell’Arabia Saudita hanno reintrodotto le misure di distanziamento sociale presso la Grande Moschea nella città santa musulmana della Mecca, dopo aver registrato il numero più alto di contagi da mesi.

“Sono molto preoccupato che Omicron, essendo più trasmissibile, circolando contemporaneamente a Delta, stia portando a uno tsunami di casi”, ha affermato il capo dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus.

‘Sull’orlo del collasso’

“Questo è e continuerà a esercitare un’enorme pressione sugli operatori sanitari esausti e sui sistemi sanitari sull’orlo del collasso”.

Omicron ha già iniziato a sopraffare alcuni ospedali negli Stati Uniti, il paese più colpito, dove la media di sette giorni di nuovi casi ha raggiunto 265.427, secondo un tracker della Johns Hopkins University.

L’epidemiologo e immunologo di Harvard Michael Mina ha twittato che il conteggio era probabilmente solo la “punta dell’iceberg” con il numero vero probabilmente molto più alto a causa della carenza di test.

Le autorità sanitarie statunitensi hanno consigliato alle persone di evitare di fare crociere durante il periodo delle vacanze, anche se sono completamente vaccinate.

Articolo precedenteLa popolazione mondiale è aumentata di 74 milioni nel 2021, prevista a 7,8 miliardi: rapporto
Articolo successivo“Abbiamo buttato via tutti i piani che avevamo”: i CEO sono costretti ad abbracciare l’incertezza