Due produttori di vaccini, AstraZeneca e Novavax, hanno affermato che i loro colpi sono protetti contro Omicron poiché i dati del Regno Unito suggeriscono che potrebbe causare proporzionalmente meno casi ospedalieri rispetto alla variante del coronavirus Delta, sebbene gli esperti di salute pubblica abbiano avvertito che la battaglia contro Covid-19 era tutt’altro che finita.

Segnali altrettanto incoraggianti sui tassi di ospedalizzazione sono emersi mercoledì dal Sudafrica, ma il capo di un’importante agenzia sanitaria africana si è unito all’Organizzazione mondiale della sanità avvertendo che era troppo presto per trarre conclusioni generali sulla virulenza di Omicron.

Lufthansa ha dichiarato di aver pianificato di tagliare 33.000 voli dal suo programma invernale a causa della diffusione della variante Omicron e delle relative restrizioni di viaggio.

“Da metà gennaio a febbraio, assistiamo a un forte calo delle prenotazioni”, ha dichiarato giovedì il CEO Carsten Spohr al quotidiano Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung, aggiungendo che 33.000 voli equivalgono a circa il 10% del piano di volo.

Ma uno studio ha scoperto che il booster del vaccino prodotto dalla cinese Sinovac Biotech, uno dei più utilizzati al mondo, non produceva livelli sufficienti di anticorpi neutralizzanti per proteggere dalla variante Omicron.

Le infezioni da coronavirus sono aumentate ovunque si sia diffuso Omicron altamente infettivo, innescando nuove restrizioni in molti paesi.

In Italia, il primo Paese occidentale ad essere colpito dalla pandemia lo scorso anno, l’Istituto Superiore di Sanità ha affermato che l’Omicron presto prevarrà, mentre la Grecia ha vietato le festività natalizie pubbliche per frenarne la diffusione. Entrambi i paesi hanno anche reso obbligatorio l’uso della maschera all’aperto.

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha affermato che ascolterà rapidamente le argomentazioni sulla regola del vaccino contro il Covid-19 del presidente Joe Biden per i grandi datori di lavoro e sul suo mandato di vaccinazione separato per gli operatori sanitari.

I giudici ascolteranno entrambi i casi in una sessione speciale del 7 gennaio, valutando se far entrare in vigore le regole di fronte a una raffica di sfide legali.

Boris Johnson, nel frattempo, aspetterà fino a dopo Natale per annunciare eventuali nuovi cordoli per affrontare il ceppo Omicron Covid-19, che ha già spinto i casi giornalieri a un livello giornaliero record superiore a 100.000. Qualsiasi annuncio non arriverà fino alla settimana dopo Natale, hanno detto giovedì persone che hanno familiarità con la questione.

Articolo precedenteL’intelligenza artificiale aiuta con la scoperta di farmaci
Articolo successivoTelecomunicazioni, le compagnie aeree accettano di condividere i dati nel tentativo di risolvere la controversia sul 5G