Home Economia Mentre gli IDE diventano costosi, la Cina si precipita a calmare gli...

Mentre gli IDE diventano costosi, la Cina si precipita a calmare gli investitori stranieri frustrati

82
0

La Cina sta intensificando gli sforzi per garantire gli investimenti all’estero con la comunità imprenditoriale straniera poiché i recenti blocchi hanno portato “una serie di impatti e sfide alle imprese nazionali e straniere”, ha riferito un quotidiano cinese.

Il premier Li Keqiang ha dichiarato mercoledì che le autorità cinesi dispiegheranno task force speciali e miglioreranno la comunicazione con le aziende straniere per aiutarle a risolvere i problemi.

“L’apertura è la politica nazionale fondamentale della Cina. Il commercio estero stabile e gli investimenti sono fondamentali per l’economia e l’occupazione in generale”, ha detto Li a una riunione del Consiglio di Stato, ha riferito il South China Morning Post

citando l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua.

Nell’ambito della politica nazionale Zero-Covid, il centro finanziario cinese Shanghai è stato completamente bloccato per due mesi, un passo che ha reso le società straniere più inclini a ritirare investimenti dall’economia n. 2 del mondo, secondo i sondaggi dei gruppi di lobby aziendali.

Vedi anche:  Millirobot biodegradabile a base di nanofibre in grado di rilasciare farmaci in posizioni mirate nell'intestino

Huang Feng, presidente della Shanghai Foreign Investment Association, ha dichiarato: “L’impatto [of the Shanghai outbreaks on foreign investment] è senza precedenti negli ultimi 30 anni”, ha affermato SCMP.

Gli investimenti diretti esteri in Cina sono aumentati del 26,1% a 74,47 miliardi di dollari nei primi quattro mesi del 2021, secondo i dati ufficiali. Tuttavia, ora, le multinazionali sono meno disposte a spendere in Cina, ha affermato Huang.

Huang è stato responsabile delle statistiche presso il dipartimento degli investimenti esteri del ministero del Commercio cinese dal 2011 al 2016.

Nelle ultime settimane i leader cinesi, pur negando che ci sia un esodo di aziende straniere, stanno ponendo maggiormente l’accento sulle preoccupazioni degli investitori stranieri e si sono impegnati a sostenerli.

Il viceministro del commercio cinese Wang Shouwen ha dichiarato: “L’attuale pandemia ha effettivamente portato una serie di impatti e sfide alle imprese a partecipazione nazionale e straniera, a cui il governo cinese attribuisce grande importanza”, ha riportato il quotidiano cinese.

Vedi anche:  Un nuovo approccio per affrontare i problemi di ottimizzazione utilizzando le macchine Boltzmann

Ha chiesto alle aziende straniere di “segnalare direttamente i loro problemi” al governo, aggiungendo che il ministero si concentrerà sull’aiutare le aziende a riprendere la produzione.

Articolo precedenteAndando fino in fondo: gli scienziati dimostrano che i vaccini per inalazione offrono una migliore protezione e immunità rispetto agli spray nasali
Articolo successivoIl FMI prevede di inviare una missione di persona a Lanka colpita dalla crisi: portavoce