Home Economia Lo Zimbabwe lancia la moneta d’oro come moneta a corso legale per...

Lo Zimbabwe lancia la moneta d’oro come moneta a corso legale per arginare l’inflazione, aumentare la valuta

61
0

Lo Zimbabwe ha lanciato monete d’oro da vendere al pubblico nel tentativo di domare l’inflazione incontrollata che ha ulteriormente eroso la valuta instabile del paese.

La mossa senza precedenti è stata annunciata lunedì dalla banca centrale del paese, la Reserve Bank of Zimbabwe, per aumentare la fiducia nella valuta locale.

La fiducia nella valuta dello Zimbabwe è bassa dopo che le persone hanno visto i propri risparmi spazzati via dall’iperinflazione nel 2008 che ha raggiunto i 5 miliardi, secondo il FMI.

Con forti ricordi di quella disastrosa inflazione, molti cittadini dello Zimbabwe oggi preferiscono arrampicarsi sul mercato illegale per gli scarsi dollari USA da tenere a casa come risparmio o per le transazioni quotidiane.

La fiducia nella valuta dello Zimbabwe è già così bassa che molti rivenditori non la accettano.

Lunedì la banca centrale ha erogato 2.000 monete alle banche commerciali.

Il primo lotto di monete è stato coniato fuori dal paese, ma alla fine saranno prodotte localmente, secondo il governatore della Reserve Bank of Zimbabwe, John Mangudya.

Le monete possono essere utilizzate per gli acquisti nei negozi, a seconda che il negozio abbia abbastanza spiccioli, ha detto.

Il governo sta cercando di moderare l’elevatissima domanda di dollaro USA perché a questa elevata domanda non corrisponde l’offerta, ha affermato l’economista dello Zimbabwe Prosper Chitambara.

L’aspettativa è che … ci sarà anche moderazione in termini di deprezzamento della valuta locale, che dovrebbe avere una sorta di effetto stabilizzante in termini di prezzo delle merci, ha affermato.

Qualsiasi individuo o azienda può acquistare le monete da punti vendita autorizzati come le banche, secondo un annuncio della banca centrale del paese.

Le persone possono acquistare le monete d’oro da agenti autorizzati come banche utilizzando la valuta locale o valute estere e gli acquirenti possono scegliere di tenere le monete in banca o portarle a casa. Gli stranieri possono acquistare le monete solo in valuta estera, ha affermato la banca centrale.

Chiamate Mosi-oa-Tunya, che nella lingua locale Tonga si riferisce alle Cascate Vittoria, le monete avranno lo stato di liquidità, ovvero potranno essere facilmente convertite in contanti e saranno negoziabili a livello locale e internazionale. La moneta può essere utilizzata anche per scopi transazionali, ha affermato la banca centrale.

Vedi anche:  "Bleed us dry": perché le piattaforme tecnologiche stanno affrontando ribellioni

Le persone che detengono le monete possono scambiarle con contanti solo dopo 180 giorni dalla data di acquisto, ha affermato la banca.

Le monete, ciascuna del peso di un’oncia troy con una purezza di 22 carati, possono essere utilizzate anche come garanzia per prestiti e linee di credito, ha affermato la banca centrale.

Il prezzo delle monete sarà determinato dal tasso di mercato internazionale per un’oncia d’oro, più il 5% per il costo di produzione della moneta. Al momento del lancio di lunedì, il costo della moneta Mosi oa Tunya era di 1.824 USD.

A livello internazionale, le monete d’oro sono utilizzate in paesi come Cina, Sud Africa e Australia per proteggersi dall’inflazione e come opportunità di investimento, sebbene non siano ampiamente utilizzate come valuta come previsto dalla banca centrale dello Zimbabwe, ha affermato Chitambara.

Per lo Zimbabwe siamo in iperinflazione cronica, quindi l’aspettativa è che ci sarà un enorme assorbimento di queste monete d’oro, ha detto.

Tuttavia, la maggior parte degli abitanti dello Zimbabwe lotta per la sopravvivenza quotidiana e non sarà in grado di acquistarli, ha affermato.

Per l’uomo comune, non c’è davvero molto da trarre vantaggio direttamente da questo, soprattutto se non hai contanti in eccesso”, ha detto Chitambara.

Molte persone non hanno soldi per il pane, per non parlare dei risparmi, ha detto. “L’aspettativa è che indirettamente andrà a beneficio della persona comune attraverso la moderazione dei prezzi.

Le aziende con liquidità in eccesso possono trovare le monete utili per immagazzinare valore e anche come asset di investimento alternativo, anche se è probabile che individui e aziende continueranno a preferire il dollaro perché è conveniente e altamente liquido, ha affermato.

La vendita delle monete in valuta locale in rapido deprezzamento potrebbe anche portare a comportamenti di ricerca di rendite, speculazioni e arbitraggi all’interno dell’economia, poiché alcuni potrebbero acquistare utilizzando la valuta locale e poi vendere in dollari in seguito, ha affermato.

Il fatto che la banca centrale dello Zimbabwe debba acquistare l’oro dai minatori del metallo, come i minatori artigianali informali, potrebbe anche presentare sfide e comportare un aumento del contrabbando, affermano gli analisti.

Vedi anche:  Gli Stati Uniti accusano la Cina di non aver rispettato i propri impegni di libero scambio

Le consegne di oro in Zimbabwe si sono notevolmente riprese grazie agli appetitosi pagamenti in dollari statunitensi offerti ai minatori artigianali”, ha osservato la società di intermediazione mobiliare Morgan and Co in un rapporto di market intelligence.

“Tuttavia, se dovesse esserci una disparità tra la quantità di dollari USA utilizzati per acquistare l’oro dai minatori e i dollari USA utilizzati per pagare le monete, ciò potrebbe spremere le riserve di valuta estera della banca centrale e dei suoi intermediari. minatori d’oro artigianali, ciò potrebbe comportare consegne basse a Fidelity Printers e aumentare le attività di contrabbando di oro, ha osservato il rapporto Morgan.

Fidelity Printers, una sussidiaria della banca centrale, è l’unico acquirente autorizzato di oro del paese.

Lo Zimbabwe ha ingenti giacimenti d’oro e le esportazioni del metallo prezioso sono uno dei principali percettori di valuta estera del paese dell’Africa meridionale.

La produzione di oro è migliorata a circa 30 tonnellate nel 2021, rispetto alle 19 tonnellate nel 2020, secondo i dati ufficiali.

Secondo i dati ufficiali, i produttori su piccola scala come i minatori artigianali scarsamente regolamentati hanno contribuito con 19 tonnellate dell’oro consegnato nel 2021.

Il contrabbando di oro è dilagante. Si stima che il paese stia perdendo circa 100 milioni di dollari di oro al mese a causa del contrabbando, ha affermato il ministro degli affari interni Kazembe Kazembe.

Il contrabbando costa al paese circa 36 tonnellate d’oro all’anno, secondo un rapporto pubblicato questo mese dal Center for Natural Resource Governance, un organismo locale di controllo delle risorse naturali.

Legalmente tutto l’oro estratto in Zimbabwe dovrebbe essere venduto alla banca centrale, ma molti produttori preferiscono contrabbandare l’oro fuori dal paese per ottenere il pagamento in dollari USA.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteIl governatore della California non chiede nuovi impianti di gas nella lotta per il clima
Articolo successivoLe varianti SARS-CoV-2 hanno sviluppato resistenza agli interferoni umani