Home Economia Lo Sri Lanka svaluta la rupia, vista come un passo verso l’aiuto...

Lo Sri Lanka svaluta la rupia, vista come un passo verso l’aiuto del FMI

62
0

La banca centrale dello Sri Lanka ha svalutato la rupia fino al 15%, compiendo uno dei numerosi passi che secondo gli analisti sono necessari per ottenere un programma di prestiti del Fondo monetario internazionale che aumenterebbe le riserve valutarie e aiutasse a negoziare la ristrutturazione del debito.

Nella tarda serata di lunedì, la Banca Centrale dello Sri Lanka, con effetto immediato, ha fissato un limite di cambio di 230 rupie per dollaro rispetto al limite di 200-203 in vigore da ottobre.

Gli analisti hanno affermato che il deprezzamento è stato probabilmente fatto per incoraggiare le rimesse, una delle principali fonti di valuta estera in Sri Lanka, che è scesa al minimo da 10 anni di $ 5,49 miliardi nel 2021 a causa della pandemia di Covid-19.

Le riserve estere dello Sri Lanka sono scese a 2,36 miliardi di dollari alla fine di gennaio e dovrebbero rimborsare circa 4 miliardi di dollari di debiti nel resto del 2022, il che rende probabile che il governo cercherà l’assistenza del FMI. Finora, lo Sri Lanka non ha formalmente cercato colloqui su un programma del FMI, ha detto un funzionario del FMI, rifiutando di essere nominato.

“Riteniamo che questo sosterrà la crescita e ci aiuterà ad affrontare meglio le sfide esterne”, ha detto ai giornalisti il ​​portavoce del gabinetto e ministro dei media Dullas Allahaperuma. Non ha detto se il governo si sarebbe avvicinato al FMI. “La flessibilità della valuta è qualcosa che il FMI vedrà come una condizione preliminare per un programma, quindi rende più facili i negoziati futuri con loro”, ha affermato Thilina Panduwawala, responsabile della ricerca economica presso Frontier Research.

Vedi anche:  Creazione di SPERANZA: la nuova app aiuta le persone alle prese con gli oppioidi

“Ma senza una chiara comunicazione sull’intenzione per il programma del FMI e la ristrutturazione del debito, non significa molto in questo momento”.

Gli analisti hanno affermato che la svalutazione era di per sé insufficiente e che il governo doveva adottare ulteriori misure politiche, incluso l’aumento delle tasse per sostenere le entrate pubbliche e l’adeguamento dei prezzi del carburante.

grafico

“Il recente aumento di 100 punti base dei tassi ufficiali di riferimento, combinato con la correzione del tasso di cambio, sono i trampolini di lancio fondamentali per il paese verso un programma di ristrutturazione guidato dal FMI”, ha affermato Asia Securities nel suo ultimo aggiornamento Macro Outlook.

“Dato il livello relativamente insostenibile del debito come delineato dal FMI durante la sua recente valutazione dell’articolo IV, continuiamo a considerare una ristrutturazione nel corso dell’anno”. Alcuni analisti hanno affermato che la banca centrale avrebbe dovuto deprezzarsi di più per ottenere un aumento significativo delle rimesse, e alcuni si aspettavano una svalutazione ancora maggiore fino al 25% nel corso dell’anno.

Vedi anche:  L'autismo inizia nell'utero?

I trader di “Hawala”, che trasferiscono fondi in modo informale tra paesi senza spostare fisicamente il denaro, hanno adeguato il loro tasso a 270 rupie per dollaro dopo l’annuncio della CBSL, avendo precedentemente offerto un tasso di circa 255 rupie, affermano fonti di mercato.

Umesh Moramudali, un economista dell’Università di Colombo, ha affermato che il limite del tasso di cambio avrebbe dovuto essere fissato a circa 250-260 rupie per dollaro per portare più rimesse.

“Questa mossa potrebbe aiutare gli esportatori, ma è troppo poco, troppo tardi per i lavoratori migranti che ora sono abituati a tassi di riduzione più elevati ed è improbabile che passino ai tassi bancari”, ha affermato Moramudali.

La CBSL ha invitato il governo a incentivare le rimesse e gli investimenti esteri nel suo ultimo annuncio di politica monetaria. A dicembre, la CBSL ha annunciato una serie di misure tra cui la concessione di ulteriori 10 rupie per dollaro come incentivo, ma ciò ha avuto un impatto limitato con le rimesse che sono scese del 61,6% a gennaio a 259 milioni di dollari dai 675 milioni di dollari dell’anno prima.

Articolo precedente6 modi per alleviare lo stress del settore sanitario alla luce del COVID-19
Articolo successivoUna differenza tra notte e giorno: l’orologio circadiano può proteggere gli occhi che invecchiano