Home Economia Lo Sri Lanka ordina il rilascio di 1,8 miliardi di rupie dal...

Lo Sri Lanka ordina il rilascio di 1,8 miliardi di rupie dal fondo Covid per importare medicinali

38
0

In mezzo alla crisi economica senza precedenti dello Sri Lanka, il suo presidente Gotabaya Rajapaksa ha ordinato il rilascio di 1,8 miliardi di rupie dal COVID-19 Healthcare and Social Security Fund per l’importazione di medicinali essenziali.

Il Presidente ha formulato questa osservazione durante la discussione nella sua residenza ufficiale a Colombo su questioni di urgente preoccupazione nel campo del settore sanitario.

Il presidente ha affermato che i fondi forniti dai donatori per controllare la malattia del coronavirus possono essere utilizzati per esigenze sanitarie poiché l’epidemia di COVID-19 è ora sotto controllo, ha riferito Colombo Page citando la divisione media del presidente.

Secondo il comunicato, il presidente Rajapaksa ha evidenziato la possibilità di aumentare rapidamente la produzione farmaceutica locale e di ottenere le materie prime necessarie a tale riguardo sotto la linea di credito indiana.

Ci sono 12 investitori nel settore farmaceutico a Oyamaduwa e nell’area di Millewa a Horana. La produzione in quelle fabbriche dovrebbe iniziare nei prossimi mesi e ha il potenziale per produrre più di 200 tipi di farmaci in queste regioni, hanno affermato i funzionari.

Vedi anche:  I farmaci senolitici possono aumentare la proteina protettiva chiave contro alcune malattie e aspetti dell'invecchiamento

Il presidente dello Sri Lanka ha inoltre affermato che il Ministero del Samurdhi e dell’Istruzione sta pianificando di fornire pasti nutrienti ai bambini delle scuole primarie e alle madri in gravidanza.

I Funzionari hanno sottolineato che, sulla base degli attuali progressi nel settore sanitario, sarebbe tornato alla normalità entro i prossimi tre mesi.

Alla discussione erano presenti anche il ministro della Salute Keheliya Rambukwella, il capo di stato maggiore del presidente, Anura Dissanayake, il segretario alle finanze Mahinda Siriwardena, il segretario al ministero della Salute SJS Chandragupta, il segretario aggiuntivo Saman Ratnayake e i capi delle istituzioni di linea del ministero, secondo Colombo Pagina.

Nel frattempo, il presidente dello Sri Lanka ha incaricato i funzionari di mantenere scorte adeguate di tutti i prodotti alimentari essenziali per prevenire una carenza di merci.

Gotabaya ha sottolineato che potrebbe impedire gli sforzi organizzati di alcuni uomini d’affari per aumentare i prezzi creando artificialmente una carenza di merci e agendo in base alle paure della gente, ha riferito l’agenzia di stampa Xinhua.

Vedi anche:  La nuova politica di Twitter mira a perforare la nebbia della disinformazione di guerra

Ha affermato che una parte dei prodotti agricoli attualmente inviati al mercato all’ingrosso dovrebbe essere resa disponibile direttamente ai negozi di alimentari.

Il presidente dello Sri Lanka ha affermato che ciò ridurrebbe i costi di trasporto e consentirebbe ai consumatori di acquistare beni a prezzi inferiori e agli agricoltori di ottenere prezzi più elevati.

Rajapaksa ha anche incaricato l’Autorità per gli affari dei consumatori di intraprendere un’azione legale contro coloro che approfittano della situazione prevalente e vendono beni a prezzi sleali.

Lo Sri Lanka è immerso in una crisi economica e politica. Da mesi si susseguono proteste su larga scala che portano alla cacciata dell’ex primo ministro Mahinda Rajapaksa.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteVladimir Putin incolpa l’Occidente per le crisi alimentari ed energetiche durante la guerra in Ucraina
Articolo successivoIl Giappone prevede di riprendere gli sconti sul turismo man mano che il Covid si attenua: rapporto