Home Economia Lo Sri Lanka colpito dalla crisi non può utilizzare l’aiuto della Cina...

Lo Sri Lanka colpito dalla crisi non può utilizzare l’aiuto della Cina da 1,5 miliardi di dollari per le preoccupazioni del FMI

61
0

Lo Sri Lanka in bancarotta non può attingere a una linea di credito di 1,5 miliardi di dollari da Pechino poiché la Cina è preoccupata che il Fondo monetario internazionale possa imporre ritardi nel rimborso.

“C’è una condizione in relazione ai mesi di copertura delle importazioni che dobbiamo avere per poter attingere a quei soldi”, ha affermato Indrajit Coomaraswamy, ex governatore della banca centrale dello Sri Lanka che sta consigliando il governo.

È difficile per la Cina rinunciare a questa condizione “perché si tratta di uno scambio di tre anni, potrebbe essere definito un prestito e potrebbero esserci pressioni da parte del FMI e di altri per includerlo nello stock di debito che rinegoziiamo e quindi chiaramente ciò sarebbe essere uno svantaggio per i cinesi”, ha detto.

Vedi anche:  Differenze di genere riscontrate nell'impatto a lungo termine di lievi commozioni cerebrali

L’India, creditore e vicino dello Sri Lanka, vuole che il FMI tratti la Cina alla pari degli altri creditori.

I massimi leader raggiungono il consenso sulle disposizioni 21A

Venerdì i massimi leader politici dello Sri Lanka hanno concordato alcune delle disposizioni del controverso 21° emendamento alla Costituzione volto a conferire potere al Parlamento sul presidente esecutivo durante il secondo round di incontro con il primo ministro Ranil Wickremesinghe (PTI).

Articolo precedentePak ha il forex da pagare per 2 mesi di importazioni, le riserve scendono sotto i 10 miliardi di dollari
Articolo successivoVladimir Putin incolpa l’Occidente per le crisi alimentari ed energetiche durante la guerra in Ucraina