Home Economia L’inflazione in Pakistan sale al 13,8% a maggio grazie all’aumento dei prezzi...

L’inflazione in Pakistan sale al 13,8% a maggio grazie all’aumento dei prezzi di cibo e carburante

145
0

L’inflazione primaria del Pakistan è accelerata al livello più alto da oltre due anni a maggio a causa dell’aumento dei prezzi di cibo e carburante in un contesto di indebolimento della valuta.

I prezzi al consumo sono aumentati del 13,8% questo mese rispetto all’anno precedente, secondo i dati diffusi mercoledì dal governo. È più lento della stima mediana di un aumento del 14,4% in un sondaggio Bloomberg tra gli economisti e si confronta con un’accelerazione del 13,4% ad aprile.

I prezzi elevati delle materie prime globali e l’aumento delle importazioni continuano ad alimentare la seconda inflazione più rapida in Asia. La banca centrale della nazione ha già alzato i tassi di interesse di 675 punti base per controllare l’aumento dei prezzi.

I dati hanno mostrato che i prezzi dei generi alimentari sono aumentati del 17,3%, mentre i costi di trasporto sono aumentati del 31,8%.

Vedi anche:  Microsoft guadagna il 21%, offrendo un ammortizzatore per la spinta del gioco

È probabile che i guadagni dei prezzi al consumo aumenteranno ulteriormente dopo che il governo ha aumentato i prezzi del carburante alla fine del mese scorso come parte degli sforzi per soddisfare le condizioni stabilite dal Fondo monetario internazionale per rilanciare un programma di aiuti in stallo. Il Pakistan sta cercando di ottenere un accordo con il prestatore per accedere ai restanti 3 miliardi di dollari di un prestito esistente per evitare un default. Il paese ha bisogno di circa 36 miliardi di dollari di finanziamenti per l’anno fiscale che inizia a luglio.

Altri passi, compresi gli aumenti delle tariffe dell’elettricità e dell’elettricità, rischiano di alimentare ulteriormente l’inflazione.

Articolo precedenteLa convention dei robot di Filadelfia attira 4.500 robotici che esibiscono dispositivi che volano, nuotano ed entrano nel corpo
Articolo successivoLa pelle artificiale in grado di provare dolore potrebbe portare a una nuova generazione di robot sensibili al tocco