Home Economia L’economia della Corea del Sud dovrebbe classificarsi al decimo posto per 3...

L’economia della Corea del Sud dovrebbe classificarsi al decimo posto per 3 anni consecutivi: FMI

137
0

Si prevede che l’economia della Corea del Sud continuerà a classificarsi al decimo posto per tre anni consecutivi nel 2022 in termini di prodotto interno lordo nominale (PIL), come hanno mostrato i dati del Fondo monetario internazionale.

Si prevede che il PIL nominale della Corea del Sud ammonterà a $ 1,82 trilioni e $ 1,91 trilioni per quest’anno e il prossimo anno, rispettivamente, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Yonhap, citando i dati.

Se le proiezioni saranno realizzate, la Corea del Sud continuerà a classificarsi come la decima economia più grande per tre anni consecutivi dal 2020.

La Corea del Sud ha visto la sua classifica economica salire al decimo posto nel 2018 dopo essere rimasta più bassa per anni. La sua classifica è scesa al 12° posto nel 2019 prima di tornare al 10° l’anno scorso.

Vedi anche:  Distorsioni primaverili: inizia la stagione degli infortuni sportivi

La quarta economia asiatica ha mostrato segni di forte ripresa dalla pandemia tra esportazioni robuste e consumi in ripresa.

Il FMI ha previsto che l’economia sudcoreana crescerà del 4,3% quest’anno e del 3,3% l’anno prossimo.

La scorsa settimana, il governo di Seoul ha rivisto al rialzo le sue prospettive di crescita 2022 per l’economia del paese al 3,1%, affermando che le esportazioni e la spesa privata probabilmente guadagneranno terreno nonostante l’accresciuta incertezza economica.

L’ultima proiezione è superiore alla previsione di crescita del 3% fatta a giugno.

–IANS

int/shs

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dallo staff di Business Standard; il resto del contenuto è generato automaticamente da un feed in syndication.)

Articolo precedenteIl governo degli Emirati Arabi Uniti prevede di rimuovere i monopoli di alcune imprese familiari
Articolo successivoNuova variante Covid-19 Omicron sconvolge i viaggi di vacanza ma non lo shopping