Con le forti vendite delle principali industrie e la crescita di nuove industrie, le esportazioni della Corea del Sud hanno registrato 644,5 miliardi di dollari, il più alto di sempre, nel 2021. Anche l’importo degli scambi, che comprende esportazioni e importazioni, ha raggiunto il record di 1.2596 trilioni di won, classificandosi all’8° posto. nel mondo in nove anni.

Secondo il rapporto “2021 Annual Export and Import Trend” pubblicato dal Ministero del Commercio, dell’Industria e dell’Energia il 1 °, le esportazioni della Corea nel 2021 sono aumentate del 25,8% su base annua a 644,54 miliardi di dollari, l’importo più alto in tre anni .

La Corea ha raggiunto per la prima volta 100 milioni di dollari di esportazioni nel 1964 e ha superato i 10 miliardi di dollari nel 1977, i 100 miliardi di dollari nel 1995 e i 600 miliardi di dollari nel 2018. Le esportazioni dell’anno scorso sono le più alte degli ultimi tre anni.

Anche le importazioni annuali hanno superato per la prima volta i 600 miliardi di dollari, alzando la classifica del volume degli scambi della Corea. Le importazioni dello scorso anno sono state di 615,05 miliardi di dollari, con un aumento del 31,5%.

La Corea ha registrato un commercio di 1.2596 trilioni di dollari, balzando di una tacca dal nono posto nel 2013-2020 all’ottavo posto nel 2021.

La bilancia commerciale dello scorso anno è stata di 29,49 miliardi di dollari, mantenendo un avanzo per 13 anni consecutivi.

Il motivo per cui le esportazioni coreane si sono riprese più velocemente di altri paesi e hanno raggiunto un livello record è dovuto alla forte crescita delle principali industrie di esportazione basate su una solida competitività manifatturiera.

Nonostante il COVID-19, le aziende coreane sono riuscite a ridurre al minimo le interruzioni della produzione e le principali industrie come i semiconduttori, la costruzione navale e l’automobile hanno guidato il mercato globale in base alla competitività dei loro prodotti. Anche le nuove industrie di esportazione come i cosmetici, i prodotti agricoli e marini e le materie plastiche hanno mostrato una crescita significativa.

I primi 15 principali articoli di esportazione, inclusi semiconduttori, prodotti petrolchimici e automobili, sono cresciuti a due cifre lo scorso anno. È la prima volta che tutti i 15 elementi sono aumentati dal 2000.

Per voce, le industrie di esportazione tradizionali come i semiconduttori (128 miliardi di dollari) e i prodotti petrolchimici (55,1 miliardi di dollari) hanno registrato le prestazioni più elevate di sempre e hanno guidato la crescita delle esportazioni.

Anche le esportazioni di semiconduttori hanno raggiunto un livello record a causa dell’espansione dei servizi non faccia a faccia e della trasformazione digitale innescata dal COVID-19. È inoltre aumentato del 29,0 per cento su base annua con una forte domanda di server e chip mobili e attività di fonderia. Anche le prospettive di crescita a medio e lungo termine sono positive.

Anche le esportazioni petrolchimiche hanno registrato il più alto di sempre. La ripresa economica nei principali paesi, l’aumento della domanda per le principali industrie e l’espansione degli investimenti in infrastrutture hanno guidato la crescita.

Per le esportazioni di automobili e cantieri navali, spicca l’aumento delle esportazioni di prodotti ad alto valore aggiunto ed ecocompatibili. Con il piano di neutralità carbonica dei principali paesi e le relative politiche, le esportazioni di veicoli elettrici (EV) e metaniere sono aumentate in modo significativo. In particolare, le esportazioni di automobili della Corea hanno registrato 46,5 miliardi di dollari, posizionandosi al 4° posto nonostante la carenza globale di semiconduttori.

Anche le esportazioni di prodotti per la bio-salute e di celle di batterie secondarie hanno raggiunto un massimo annuale, diventando il nuovo motore di crescita dei primi 15 principali articoli di esportazione. Le esportazioni di prodotti biosanitari sono aumentate per 23 anni consecutivi, superando 1,6 miliardi di dollari. Anche le esportazioni di celle per batterie secondarie hanno registrato 8 miliardi di dollari con l’espansione del mercato globale dei veicoli elettrici.

Per le principali industrie di esportazione, gli articoli di esportazione sono diversificati come semiconduttori non di memoria, automobili ecologiche e OLED. Anche i nuovi articoli di esportazione come cosmetici, prodotti agricoli e marini e materie plastiche sono aumentati in modo significativo.

Per regione, le esportazioni verso tutte e nove le principali regioni hanno registrato un avanzo. Le esportazioni verso tutte le regioni, ad eccezione del Medio Oriente, hanno mostrato una crescita a due cifre e anche le esportazioni verso Cina, Stati Uniti, UE, ASEAN e India hanno raggiunto il massimo storico.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dallo staff di Business Standard; il resto del contenuto è generato automaticamente da un feed in syndication.)

Articolo precedenteLa Casa Bianca annuncia un piano per aumentare la concorrenza nel settore della carne e del pollame
Articolo successivoL’attività di fabbrica in Asia cresce a dicembre mentre le aziende prendono i rischi di Omicron con passo deciso