Home Economia L’accordo commerciale Australia-India per aprire la “più grande porta economica”: Morrison

L’accordo commerciale Australia-India per aprire la “più grande porta economica”: Morrison

186
0

(Reuters) – Il primo ministro australiano Scott Morrison ha affermato che l’accordo commerciale con l’India che dovrebbe essere firmato sabato rappresenta “una delle più grandi porte economiche che si possano aprire oggi nel mondo”.

Morrison dovrebbe convocare le elezioni generali entro pochi giorni ed è stato ansioso di assicurarsi l’accordo commerciale prima dell’inizio della campagna, essendo stato in trattative con l’India per un decennio.

L’accordo di cooperazione economica e commerciale Australia-India sarà firmato in una cerimonia virtuale dal ministro del Commercio Dan Tehan e dal ministro indiano del Commercio e dell’Industria, Piyush Goyal, ed entrambi i paesi continueranno a lavorare per un accordo di libero scambio completo, ha affermato il governo federale di venerdì.

Parlando con i giornalisti in Tasmania, Morrison ha detto che lui e il primo ministro indiano Narendra Modi avrebbero assistito alla cerimonia virtuale.

Vedi anche:  Gli scienziati identificano il sensore alla base dello stimolo del prurito meccanico

“Questi non sono mai accordi tutto o niente per quanto ci riguarda, li vediamo tutti come il passo successivo, il passo successivo e il passo successivo”, ha affermato, esprimendo l’intenzione di entrambi i paesi di costruire legami commerciali più stretti.

Il governo di Morrison sta cercando di diversificare i mercati di esportazione e ridurre la dipendenza dell’Australia dal suo principale partner commerciale, la Cina, dopo che i litigi diplomatici hanno portato Pechino a sanzionare alcuni prodotti australiani.

L’accordo con l’India rimuove i dazi su oltre l’85% delle esportazioni di beni australiani in India, per un valore di 12,6 miliardi di dollari australiani, salendo a quasi il 91% in 10 anni.

Le tariffe saranno eliminate per l’India su carne di pecora, lana, rame, carbone, allumina, aragosta fresca australiana e alcuni minerali critici e metalli non ferrosi.

Vedi anche:  Il produttore di iPhone Pegatron interrompe la produzione di Shanghai a causa del COVID

Vedrà il 96% delle importazioni di merci indiane entrare in Australia esente da dazi.

(Segnalazione di Samuel McKeith; Montaggio di Simon Cameron-Moore)

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteIl numero di pazienti COVID negli ospedali statunitensi raggiunge il minimo storico
Articolo successivoCrisi economica di Lanka: la coalizione al potere spinge Prez a formare un governo di tutti i partiti