Home Economia La Fed prepara un altro aumento dei tassi mentre Wall Street si...

La Fed prepara un altro aumento dei tassi mentre Wall Street si chiede cosa accadrà dopo

21
0

Mercoledì i funzionari della Federal Reserve faranno un secondo aumento anormalmente ampio dei tassi di interesse mentre corrono per raffreddare un’economia in surriscaldamento. La domanda per molti economisti e investitori è fino a che punto si spingerà la banca centrale nella sua ricerca per domare l’inflazione.

Le banche centrali di tutto il mondo hanno trascorso le ultime settimane ad accelerare i loro aumenti dei tassi di interesse, un approccio che hanno definito “front-loading”. Quel gruppo include la Fed, che ha aumentato i tassi di interesse di un quarto di punto a marzo, di mezzo punto a maggio e di tre quarti di punto a giugno, la sua più grande mossa dal 1994. I politici hanno segnalato che altri tre quarti di punto il trasferimento è probabile mercoledì.

Le mosse rapide hanno lo scopo di mostrare che i funzionari sono determinati a ridurre l’inflazione, sperando di convincere le imprese e le famiglie che la rapida inflazione di oggi non durerà. E, aumentando rapidamente i tassi di interesse, i funzionari mirano a riportare rapidamente la politica a un contesto in cui non si aggiunge più alla crescita economica, perché l’andamento dell’economia non ha molto senso in un momento in cui i posti di lavoro sono abbondanti e i prezzi stanno aumentando rapidamente.

Vedi anche:  'Fine vita': le vecchie more non funzionano più da martedì

grafico

Ma, dopo la mossa prevista di mercoledì, il tasso di riferimento principale della Fed sarebbe giusto in quello che i politici considerano un ambiente neutrale: uno che non aiuta né danneggia l’economia. Con tassi sufficientemente alti da non stimolare più attivamente la crescita, i banchieri centrali potrebbero sentirsi più a loro agio nel rallentare se vedono segnali che l’economia sta iniziando a raffreddarsi. È probabile che Jerome H Powell, il presidente della Fed, mantenga aperte le sue opzioni, ma gli economisti e gli analisti analizzeranno ogni parola della sua conferenza stampa post-riunione alla ricerca di indizi sul percorso futuro della banca centrale.

“Sembra che 75 sia un po’ nei libri: la cosa interessante è la guida in avanti”, ha affermato Michael Feroli, capo economista statunitense di JP Morgan, spiegando che pensa che la domanda chiave sia cosa verrà dopo. “È più facile rallentare andando avanti, perché ogni mossa sarà una mossa verso un territorio inasprimento”.

Vedi anche:  Il sensore e il trasmettitore di propano offrono un rilevamento delle perdite in una frazione di secondo

Le ultime proiezioni economiche della Fed pubblicate a giugno suggeriscono che i funzionari aumenteranno i tassi al 3,4% entro la fine dell’anno, rispetto a circa l’1,6% attuale. Molti economisti hanno interpretato ciò nel senso che la Fed aumenterà i tassi di tre quarti di punto questo mese, mezzo punto a settembre, un quarto di punto a novembre e un quarto di punto a dicembre. In altre parole, suggerisce che sta arrivando un rallentamento.

Articolo precedenteAmazon aumenterà le commissioni Prime in Europa, cita l’aumento dei costi
Articolo successivoDipartimento di Energia sostiene un prestito di 2,5 miliardi di dollari a GM venture per le batterie dei veicoli elettrici