Home Economia Il settore dei servizi giapponese quasi ristagna a luglio a causa dell’aumento...

Il settore dei servizi giapponese quasi ristagna a luglio a causa dell’aumento dell’inflazione

47
0

L’attività del settore dei servizi in Giappone è quasi completamente stagnante a luglio, poiché l’aumento dell’inflazione e la crescente incertezza economica hanno pesato sul sentiment, mentre le aziende hanno anche affermato che l’impulso derivante dalla rimozione dei freni alla pandemia di COVID-19 è svanito.

Il marcato rallentamento dell’attività nel settore ha fornito un segnale premonitore che l’economia giapponese potrebbe faticare a mettere in scena una convincente ripresa, un trend preoccupante per un Paese fortemente esposto alle fluttuazioni della crescita globale.

L’indice finale dei gestori degli acquisti (PMI) dell’au Jibun Bank Japan Services è crollato a 50,3 destagionalizzato, segnando la lettura più bassa da marzo.

La figura mostrava che l’attività era leggermente superiore alla soglia di 50 che separa la contrazione dall’espansione.

Era al di sotto della finale di giugno di 54,0, che era un massimo di oltre otto anni, e una lettura flash di 51,2.

“L’economia dei servizi giapponese ha segnalato che le condizioni della domanda erano sostanzialmente stagnanti all’inizio della seconda metà dell’anno quando la spinta dalla più ampia riapertura dell’economia è diminuita”, ha affermato Usamah Bhatti, economista di S&P Global Market Intelligence, che compila il sondaggio .

“I membri del panel hanno commentato che le condizioni economiche più deboli, in parte dovute all’inflazione e all’incertezza, hanno pesato sul settore”.

Vedi anche:  Una solida crescita dell'occupazione negli Stati Uniti prevista per maggio; tasso di disoccupazione visto al 3,5%

Gli oneri medi dei costi affrontati dalle società di servizi sono rimasti elevati, attestandosi al secondo tasso più alto nella storia dell’indagine dopo il record di giugno.

Il PMI composito, stimato utilizzando sia la produzione che i servizi, è scivolato al minimo di cinque mesi di 50,2 dal 53,0 finale di giugno.

“Nel complesso, l’attività del settore privato è rimasta sostanzialmente stagnante a luglio dopo il solido aumento di giugno”, ha aggiunto Bhatti.

“Un rinnovato calo della produzione manifatturiera e lo stallo dei nuovi ordini aggregati hanno contribuito alla lettura più debole”.

.

.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Caro lettore,

Business Standard si è sempre impegnata a fondo per fornire informazioni e commenti aggiornati sugli sviluppi che sono di tuo interesse e che hanno implicazioni politiche ed economiche più ampie per il paese e il mondo. Il tuo incoraggiamento e il tuo feedback costante su come migliorare la nostra offerta hanno solo rafforzato la nostra determinazione e il nostro impegno per questi ideali. Anche in questi tempi difficili derivanti dal Covid-19, continuiamo a rimanere impegnati a tenervi informati e aggiornati con notizie credibili, opinioni autorevoli e commenti incisivi su questioni di attualità di attualità.
Abbiamo, tuttavia, una richiesta.

Vedi anche:  Il PIL cinese è cresciuto del 4,8% nel primo trimestre tra l'impennata del Covid-19, ha mancato l'obiettivo del 5,5%

Mentre combattiamo l’impatto economico della pandemia, abbiamo ancora più bisogno del tuo supporto, in modo da poter continuare a offrirti contenuti di qualità maggiore. Il nostro modello di abbonamento ha ricevuto una risposta incoraggiante da molti di voi, che si sono iscritti ai nostri contenuti online. Più abbonamenti ai nostri contenuti online possono solo aiutarci a raggiungere l’obiettivo di offrirti contenuti ancora migliori e più pertinenti. Crediamo in un giornalismo libero, giusto e credibile. Il tuo supporto attraverso più abbonamenti può aiutarci a praticare il giornalismo in cui siamo impegnati.

Sostenere il giornalismo di qualità e iscriviti a Business Standard.

Editore digitale

Leggi la nostra copertura completa sul Giappone

Pubblicato per la prima volta: mercoledì 03 agosto 2022. 08:48 IST


RACCOMANDATO PER TE