Home Economia Il Pakistan affronta l’escalation della crisi energetica a causa della demolizione delle...

Il Pakistan affronta l’escalation della crisi energetica a causa della demolizione delle gare di GNL

33
0

Il Pakistan sta nuovamente affrontando un’escalation della crisi energetica dopo che non è riuscito a concordare un accordo per la fornitura di gas naturale il mese prossimo.

Le offerte per luglio sono state annullate a causa del prezzo elevato e della scarsa partecipazione poiché la nazione sta già prendendo provvedimenti per affrontare i blackout diffusi, ha riferito Geo News.

La Pakistan LNG Ltd, di proprietà statale, ha annullato una gara di acquisto per le spedizioni di luglio di gas naturale liquefatto dopo aver ricevuto un’offerta che sarebbe stata la spedizione più costosa mai consegnata alla nazione, secondo i commercianti a conoscenza della questione.

Il ministro di Stato per il petrolio Musadik Malik ha avvertito della riduzione del carico energetico a luglio e della carenza di gas nei prossimi inverni nel paese.

Vedi anche:  Lo studio mostra che molti bambini hanno perso le visite pediatriche di routine durante la pandemia

Questa è la terza volta in questo mese che il Pakistan non riesce a completare una gara di GNL per luglio e l’impossibilità del paese di acquistare carburante minaccia di esacerbare la carenza di elettricità proprio mentre il clima più caldo aumenta l’aria condizionata e la domanda di energia, ha riferito Geo News.

“Stiamo adottando una strategia alternativa”, ha affermato Zakaria Ali Shah, portavoce del ministero dell’Energia, in risposta alle domande sulle gare di GNL.

Ha affermato che il Pakistan non ha attualmente una carenza di carburante, aggiungendo che la nazione può deviare forniture a settori ad alta priorità come i generatori di energia in situazioni di emergenza.

Il governo pakistano sta tentando di aumentare il risparmio energetico, ha ridotto l’orario di lavoro per i dipendenti pubblici e ha ordinato la chiusura anticipata dei centri commerciali e delle fabbriche in varie città, inclusa Karachi.

Vedi anche:  Lo studio rileva che il lancio del vaccino contro il COVID-19 ha peggiorato le disuguaglianze sanitarie esistenti

Il primo ministro Shehbaz Sharif si è impegnato la scorsa settimana a prendere ulteriori misure per porre fine ai blackout.

I prezzi del GNL sono aumentati mentre l’Europa aumenta le importazioni del carburante super-refrigerato tra le crescenti preoccupazioni che la Russia taglierà la fornitura di gas dall’oleodotto.

Un’interruzione in un importante impianto di esportazione degli Stati Uniti ha portato a un ulteriore inasprimento.

–IANS

san/ksk/

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteNonostante il forte inizio dell’estate, il trasporto merci dell’industria aeronautica europea
Articolo successivoL’ente bancario BRI sollecita un’ondata decisa di rialzi dei tassi globali per arginare l’inflazione