Home Economia Il governo dello Sri Lanka crea due nuovi ministeri per gestire la...

Il governo dello Sri Lanka crea due nuovi ministeri per gestire la crisi economica

67
0

Il presidente dello Sri Lanka Gotabaya Rajapaksa ha creato due nuovi ministeri, incluso un ministero degli investimenti, per gestire la peggiore crisi economica nella nazione insulare.

Il ruolo del nuovo ministero della “Tecnologia e promozione degli investimenti” sarà anche quello di promuovere gli investimenti diretti esteri e gli investimenti del settore privato, promuovendo al contempo il potenziale economico in Sri Lanka.

Il nuovo ministero è stato creato dopo che Basil Rajapaksa, ex ministro delle finanze e pilastro intellettuale dei fratelli Rajapaksa, ha lasciato il Parlamento giovedì.

Inoltre, è stato creato un “Ministero delle donne, degli affari dell’infanzia e dell’emancipazione sociale” attraverso un avviso sulla gazzetta pubblicato dal presidente Gotabaya.

È stato riferito che il Ministero delle donne e degli affari dei bambini e dell’emancipazione sociale comprende 15 istituzioni tra cui l’Autorità nazionale per la protezione dell’infanzia e il Dipartimento per lo sviluppo del Samurdhi, ha riferito Colombo Page.

Basil ha detto che si sarebbe dimesso per consentire a qualcuno adatto dello Sri Lanka Podujana Peramuna (SLPP) al potere di sostituirlo.

Vedi anche:  Probabilità di ricovero ospedaliero durante episodi di ulcera del piede

Si ipotizza che Dhammika Perera, un importante uomo d’affari, sostituirà Basil e sarà nominato ministro della tecnologia e della promozione degli investimenti.

Perera nelle ultime settimane ha fornito suggerimenti pubblici sui suoi piani per promuovere il flusso di dollari statunitensi nel paese al fine di affrontare la crisi economica senza precedenti che la nazione insulare ha affrontato dal 1948.

Perera era stato a capo del Board of Investment come incaricato politico ed è stato anche segretario del ministero delle Autostrade tra il 2005 e il 2015 sotto l’ex presidente Mahinda Rajapaksa.

I cinesi hanno costruito Colombo Port City e il braccio di promozione degli investimenti del governo, il Board of Investment, sono stati elencati sotto il ministero delle nuove tecnologie.

Anche l’autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni e Sri Lanka Telecom insieme al Registrar of Persons e al Dipartimento per l’immigrazione e l’emigrazione – tutte le istituzioni chiave gestite dallo stesso Rajapaksa sono state elencate sotto il ministero delle nuove tecnologie.

Vedi anche:  Peptide microbico intestinale implicato nell'innescare il diabete di tipo 1

Lo Sri Lanka è stato alle prese con turbolenze economiche senza precedenti sin dalla sua indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1948. La crisi economica ha creato disordini politici con i manifestanti che chiedono le dimissioni del presidente Rajapaksa.

La crisi economica ha provocato una grave carenza di beni essenziali come cibo, medicine, gas da cucina e altri combustibili, carta igienica e persino fiammiferi, con gli abitanti dello Sri Lanka che per mesi sono stati costretti ad aspettare in fila per ore fuori dai negozi per acquistare carburante e gas da cucina.

Un programma di salvataggio del FMI è attualmente in fase di elaborazione e dovrebbe essere disponibile nell’ultimo trimestre dell’anno.

Il primo ministro Ranil Wickremesinghe ha annunciato che si stanno cercando linee di credito estese dall’India fino alla disponibilità della struttura del FMI.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteMentre gli IDE diventano costosi, la Cina si precipita a calmare gli investitori stranieri frustrati
Articolo successivoVecchi trucchi, nuove crisi: come si diffonde la disinformazione statunitense