Home Economia Il Giappone prevede di riprendere gli sconti sul turismo man mano che...

Il Giappone prevede di riprendere gli sconti sul turismo man mano che il Covid si attenua: rapporto

101
0

Il governo giapponese sta valutando la possibilità di riprendere una campagna nazionale di sconti sui viaggi non appena alla fine di questo mese per aiutare l’industria del turismo a riprendersi da una crisi COVID-19, ha affermato sabato il quotidiano Nikkei.

Una rinnovata campagna “Go To Travel” servirebbe probabilmente come misura fondamentale per stimolare la domanda dei consumatori, ha riportato il quotidiano economico, senza citare le fonti. Il Giappone allenterà i controlli alle frontiere per far entrare i turisti stranieri dal 10 luglio mentre le infezioni da coronavirus si attenuano.

Il governo deciderà presto sulla campagna, ha detto il Nikkei, senza specificare il tempo.

Non è stato possibile contattare immediatamente i funzionari dell’Agenzia del turismo giapponese per un commento al di fuori dell’orario di lavoro.

Vedi anche:  La crescita economica della Cina rallenterà drasticamente nel 2022, afferma la Banca mondiale

La campagna, lanciata a luglio 2020 proprio mentre il COVID si stava rafforzando, ha sovvenzionato metà delle spese di viaggio, fino a 20.000 yen ($ 150) a notte, per ogni viaggiatore.

Il programma ha contribuito a promuovere il turismo, ma è stato archiviato cinque mesi dopo con l’aumento della pandemia.

($ 1 = 130,8600 yen)

(Segnalazione di Tetsushi Kajimoto; Montaggio di William Mallard)

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteLo Sri Lanka ordina il rilascio di 1,8 miliardi di rupie dal fondo Covid per importare medicinali
Articolo successivoLa passeggiata sul tetto del porto olandese mostra il futuro post-climatico