Il gasdotto russo Nord Stream 2 è pronto per essere operativo in un contesto di crisi energetica in Europa, ha riferito al presidente Vladimir Putin durante un incontro Alexei Miller, amministratore delegato del gigante russo dell’industria del gas Gazprom.

Gazprom ha completato il riempimento di gas della seconda stringa del gasdotto Nord Stream 2 ed entrambe le stringhe con una pressione sufficiente sono completamente pronte per l’uso, ha detto Miller mercoledì.

“Ora, ovviamente, tutto dipende dai nostri partner, i consumatori in Europa. Non appena saranno d’accordo, grandi volumi aggiuntivi di gas russo inizieranno immediatamente a fluire verso l’Europa”, ha affermato Putin.

Il lancio del gasdotto Nord Stream 2 ridurrà i prezzi del gas sul mercato spot, ha previsto.

Il gasdotto di 1.234 km, il gasdotto offshore più lungo del mondo, dovrebbe trasportare 55 miliardi di metri cubi di gas naturale all’anno dalla Russia alla Germania attraverso il Mar Baltico, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Xinhua.

Il gasdotto, tuttavia, è rimasto fermo, in attesa del via libera da Germania e Unione Europea.

Il 16 novembre, il regolatore di rete tedesco ha dichiarato di aver sospeso la certificazione del gasdotto tra le speculazioni secondo cui il progetto si sarebbe trasformato in una potente leva geopolitica per la Russia.

Mosca ha ripetutamente affermato che il gasdotto è puramente economico e vantaggioso per l’Europa.

–IANS

int/khz/

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dallo staff di Business Standard; il resto del contenuto è generato automaticamente da un feed in syndication.)

Articolo precedenteMedicina facile da prendere più efficace nel sopprimere l’HIV nei bambini
Articolo successivoLa variante Omicron deve ancora frenare la guida in gran parte dell’Asia in vantaggio per il petrolio