Home Economia I prezzi dell’oro salgono sul dollaro più debole, la visione della politica...

I prezzi dell’oro salgono sul dollaro più debole, la visione della politica della Fed USA in primo piano

41
0

Di Arundhati Sarkar

(Reuters) – I prezzi dell’oro sono aumentati mercoledì, sostenuti da un dollaro USA più debole, anche se i prezzi sono rimasti all’interno di un intervallo dato che gli investitori sono stati cauti in vista della decisione politica della Federal Reserve statunitense nel corso della giornata.

L’oro spot è salito dello 0,4% a $ 1.723,28 l’oncia alle 0845 GMT. I futures sull’oro USA sono aumentati dello 0,3% a $ 1.722,10.

La banca centrale statunitense dovrebbe aumentare i tassi di interesse di altri 75 punti base (bps) al termine della sua riunione politica di due giorni più tardi mercoledì, mentre tenta di ridurre l’inflazione.

Più che sul rialzo dei tassi, l’attenzione si concentra sulla guida del presidente della Fed Jerome Powell, ed è probabile che l’oro riesca a testare i minimi in assenza di un pivot accomodante, ha affermato Michael Hewson, capo analista di mercato di CMC Markets UK.

Vedi anche:  Gli ospedali nelle comunità a basso reddito hanno meno probabilità di partecipare a programmi di pagamento in bundle per la chirurgia sostitutiva dell'articolazione

Tassi di interesse più elevati aumentano il costo opportunità di detenere lingotti non produttivi.

I prezzi dell’oro sono scesi di oltre $ 300 da quando hanno superato il livello di $ 2.000 per oncia all’inizio di marzo, a causa dei rapidi aumenti dei tassi della Fed e del recente rally del dollaro.

Il dollaro, tuttavia, si è allentato durante la giornata, aumentando l’appeal dell’oro tra gli acquirenti che detengono altre valute. [US/] [USD/]

“La maggior parte si aspetta un aumento di 75 punti base stasera e penso che sia già stato prezzato”, ha affermato Brian Lan, amministratore delegato del rivenditore GoldSilver Central.

Tutti ora vogliono sapere quali altri strumenti utilizzerà la Fed per sostenere l’economia o se si concentrerà solo sulla riduzione dell’inflazione elevata, ha aggiunto Lan.

Vedi anche:  Intubazioni riuscite con terapia nasale ad alto flusso nei neonati

Martedì il Fondo monetario internazionale ha tagliato nuovamente le previsioni di crescita globale, avvertendo che i rischi al ribasso dovuti all’elevata inflazione e alla guerra in Ucraina si stavano concretizzando e potrebbero spingere l’economia mondiale sull’orlo della recessione, se lasciata incontrollata.

L’argento spot è salito dello 0,8% a $ 18,74, il platino ha guadagnato lo 0,3% a $ 876,49 e il palladio ha guadagnato lo 0,6% a $ 2.022,02.

(Segnalazione di Arundhati Sarkar e Eileen Soreng a Bengaluru; Montaggio di Mark Potter)

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteIl tempo di gioco ha scarso effetto sulla salute mentale a breve termine: studio
Articolo successivoChiamata per lo screening delle donne per malattie cardiache dopo gravidanze complicate