Home Economia I legislatori francesi approvano 20,3 miliardi di dollari per aiutare le famiglie...

I legislatori francesi approvano 20,3 miliardi di dollari per aiutare le famiglie a causa dell’aumento dei prezzi

57
0

Mercoledì i legislatori francesi hanno approvato un pacchetto di misure da 20 miliardi di euro (20,3 miliardi di dollari) per aiutare le famiglie in difficoltà a far fronte all’aumento dei prezzi dell’energia e dei generi alimentari.

Il voto di 395 contro 112 è arrivato dopo un acceso dibattito all’Assemblea nazionale, dove il presidente francese Emmanuel Macron non ha più la maggioranza. Il Senato dovrebbe votare il testo più tardi mercoledì.

Il disegno di legge era una promessa chiave di Macron, che è stato rieletto per un secondo mandato ad aprile. È stato anche un test cruciale della capacità del governo di governare e della capacità delle forze di opposizione di incidere sul processo legislativo.

L’alleanza centrista di Macron ha vinto il maggior numero di seggi all’Assemblea nazionale a giugno, ma ha perso la maggioranza assoluta poiché una coalizione di sinistra e l’estrema destra hanno entrambe ottenuto grandi guadagni, diventando forti forze di opposizione.

L’inflazione annua ha raggiunto un record dell’8,6 per cento per i 19 paesi che utilizzano la valuta comune euro, gonfiata da un enorme aumento dei costi alimentari ed energetici alimentato in parte dalla guerra in Ucraina. In Francia, si stima che l’inflazione annua sia del 6,5%.

Il vostro potere d’acquisto è la nostra priorità, ha twittato il portavoce del governo francese Olivier Veran.

Vedi anche:  Twitter è inattivo? Il servizio sembra tornare dopo l'interruzione

Per proteggerti dall’inflazione, abbiamo mantenuto il price cap su gas ed elettricità e fissato un price cap per limitare l’aumento degli affitti al 3,5%.

Il disegno di legge include anche l’aumento delle pensioni e alcuni pagamenti del welfare del 4%. Sul carburante, l’attuale sconto finanziato dallo stato di 18 centesimi al litro sarà aumentato a 30 centesimi a settembre e ottobre. Le aziende private sono inoltre incoraggiate a offrire ai dipendenti un bonus annuo esentasse fino a 6.000 euro (6.080 USD).

Il testo è stato sostenuto dai membri dell’alleanza centrista di Macron, dal partito conservatore The Republicans e dal National Rally di estrema destra. È stato discusso in parlamento insieme a una versione aggiornata della legge di bilancio, che sarà votata entro la fine della settimana.

La coalizione di sinistra Nupes, la più grande forza di opposizione, composta da estrema sinistra, comunisti, socialisti e Verdi, ha criticato le misure perché non andavano abbastanza lontano e mercoledì ha ampiamente votato contro il disegno di legge.

Aurlie Trouv, del partito di estrema sinistra France Unbowed, ha detto che nulla è all’altezza del livello dell’inflazione… Il progetto sta infatti mettendo in legge il calo del potere d’acquisto.

Le accese discussioni all’Assemblea nazionale hanno portato il dibattito a estendersi alle serate e ai fine settimana, con i legislatori dell’alleanza di Macron che a volte hanno dovuto correre in aula per impedire l’approvazione degli emendamenti dell’opposizione.

Vedi anche:  Apple AirTag collegati a casi di stalking, perché furto

Stiamo vivendo una delle crisi energetiche più gravi, che rappresenta circa il 60 per cento dell’inflazione attuale, ha affermato il ministro per la transizione energetica Agns Pannier-Runacher.

Ha affermato che il disegno di legge prevede misure per aumentare la produzione e le forniture energetiche della Francia, inclusa la possibile requisizione di centrali elettriche alimentate a gas se le forniture di gas fossero minacciate.

Un’altra misura prevede l’installazione di un terminal galleggiante nel porto occidentale di Le Havre per poter importare più gas naturale liquefatto, che arriva via nave da luoghi come gli Stati Uniti e il Qatar.

Le ultime settimane di dibattiti all’Assemblea nazionale erano in contrasto con gli anni precedenti, quando Macron aveva un’ampia maggioranza che gli permetteva di approvare quasi automaticamente le misure.

La sessione parlamentare si conclude questa settimana per entrambe le camere del parlamento, l’Assemblea nazionale e il Senato. I legislatori francesi riprenderanno a discutere in ottobre.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteChampions League per ottenere la nuova tecnologia della fotocamera per le chiamate in fuorigioco
Articolo successivoApple ritarderà di un mese il lancio del software per iPad con una mossa insolita