Home Economia I Democratici alla Camera abbandonano il piano dei fondi Covid-19 per far...

I Democratici alla Camera abbandonano il piano dei fondi Covid-19 per far posto al conto di spesa degli Stati Uniti

106
0

I leader democratici hanno improvvisamente abbandonato i piani per una nuova infusione di 15,6 miliardi di dollari per combattere la pandemia di Covid mercoledì, aprendo la strada al dibattito alla Camera e all’approvazione di un vasto conto di spesa del governo che è ancorato agli aiuti all’Ucraina e agli alleati europei.

La presidente della Camera Nancy Pelosi ha annunciato che la spesa per il COVID-19 sarebbe stata rimossa dal pacchetto dopo che i legislatori di base si erano opposti al fatto che sarebbe stata pagata, in parte, tagliando l’assistenza pandemica precedentemente approvata ai loro stati.

“Dobbiamo procedere” con la legislazione governativa da 1,5 trilioni di dollari a causa dell’urgenza di aiutare l’Ucraina e della spesa del disegno di legge per altri programmi, ha scritto Pelosi in una lettera ai colleghi.

“È straziante rimuovere i finanziamenti COVID e dobbiamo continuare a lottare per l’assistenza Covid urgentemente necessaria, ma sfortunatamente non sarà inclusa in questo disegno di legge”, ha affermato.

Il denaro che ha contrastato le parti devastate dell’Ucraina da parte del cappello della guerra lampo russa e ha innescato il più grande esodo di profughi di quel continente dalla seconda guerra mondiale ha assicurato che il disegno di legge generale sarebbe finalmente approvato con il solido sostegno di entrambe le parti.

Il presidente Joe Biden ha richiesto 10 miliardi di dollari per gli aiuti militari, umanitari ed economici la scorsa settimana, e il sostegno del Congresso è stato così convinto che la cifra è cresciuta fino a 13,6 miliardi di dollari in pochi giorni.

“Il popolo ucraino si sta battendo coraggiosamente per la libertà”, ha affermato il rappresentante Jim McGovern all’inizio del dibattito. “Il Congresso, l’amministrazione Biden e il popolo degli Stati Uniti devono stare con loro”.

I leader del partito avevano pianificato di far passare la misura di 2.741 pagine alla Camera mercoledì e al Senato entro la fine della settimana, sebbene i tempi esatti di quella camera non fossero chiari.

Ma il conto, che contiene anche 15,6 miliardi di dollari per continuare a combattere la pandemia, ha incontrato problemi iniziali. I leader democratici stavano cercando di risolvere i reclami di base secondo cui alcune spese per COVID-19 sarebbero state pagate con tagli agli aiuti pandemici precedentemente approvati agli stati, anche se sembrava improbabile che la disputa facesse deragliare il pacchetto.

Vedi anche:  Nissan termina la produzione dei veicoli a marchio Datsun

I legislatori sono stati spinti ad agire rapidamente dall’urgenza di aiutare l’Ucraina prima che la potenza militare russa arrivasse troppo tardi. Hanno anche dovuto affrontare una scadenza di venerdì per approvare la misura di spesa a livello di governo o affrontare una chiusura federale dell’anno elettorale nel fine settimana. Come protezione contro i ritardi, la Camera ha pianificato di approvare un disegno di legge mercoledì per mantenere le agenzie a galla fino al 15 marzo.

“Alla fine della giornata, rappresenta un buon equilibrio per il Congresso e la nazione”, ha detto il rappresentante Tom Cole della legislazione.

Oltre 4 miliardi di dollari dell’aiuto ucraino sono serviti ad aiutare il paese e le nazioni dell’Europa orientale a far fronte ai 2 milioni di rifugiati che sono già fuggiti dai combattimenti.

Altri 6,7 miliardi di dollari sono stati destinati al dispiegamento di truppe e attrezzature statunitensi nella regione e al trasferimento di articoli militari americani in Ucraina e agli alleati degli Stati Uniti, e sono stati forniti aiuti economici e denaro anche per imporre sanzioni economiche contro la Russia.

Il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell ha affermato che la misura fornirà garanzie sui prestiti alla Polonia per aiutarla a sostituire gli aerei che sta inviando all’Ucraina. “È stato come tirare i denti” per convincere i Democratici ad accettare alcune delle spese per la difesa, ha detto.

Ma McConnell ha aggiunto: “È un passo importante. Deve essere superato. Deve essere superato rapidamente”.


La manifestazione bipartisan dietro l’aiuto all’Ucraina è stata solo una manifestazione del desiderio del Congresso di aiutare il paese assediato, anche se non tutto è stato armonioso.

I repubblicani hanno accusato Biden di muoversi troppo lentamente per aiutare l’Ucraina e gli alleati della NATO e per imporre sanzioni contro la Russia e il suo presidente, Vladimir Putin. I democratici hanno ribattuto che era necessario del tempo per portare con sé gli alleati europei che dipendono fortemente dalle fonti energetiche russe. E una spinta bipartisan per vietare le importazioni di petrolio dalla Russia era diventata quasi inarrestabile prima che Biden annunciasse martedì che lo avrebbe fatto da solo.

Vedi anche:  Il ricercatore discute l'impatto del cambiamento climatico e dell'inquinamento atmosferico sulla salute dei bambini

L’enorme conto complessivo era ricco di vittorie per entrambe le parti.

Per i Democratici, fornisce 730 miliardi di dollari per i programmi nazionali, il 6,7% in più rispetto allo scorso anno, il più grande incremento in quattro anni. I repubblicani hanno vinto 782 miliardi di dollari per la difesa, il 5,6% rispetto ai livelli dell’anno scorso.

Al contrario, il bilancio 2022 di Biden la scorsa primavera ha proposto un aumento del 16% per i programmi interni e meno del 2% in più per i numeri della difesa che erano condannati sin dall’inizio grazie alle esili maggioranze del Congresso dei Democratici.

Il disegno di legge è stato anche alimentato da un gran numero di progetti nella città natale per i legislatori di entrambe le parti, che il Congresso aveva bandito dal 2011 ma che sono stati ripresi quest’anno.

La spesa una volta chiamata stanziamento, ora soprannominata progetti comunitari include denaro per i tribunali nel Connecticut e nel Tennessee e le riparazioni a un ufficio postale nel West Virginia. E nomina un edificio federale a Tuscaloosa, in Alabama, in onore del senatore Richard Shelby, il senatore senior del GOP dello stato, uno dei principali autori del disegno di legge che andrà in pensione dopo sei mandati.

I democratici hanno vinto un nuovo round di spesa per vaccini, test e trattamenti per COVID-19, inclusi 5 miliardi di dollari per combattere la pandemia in tutto il mondo. Questo era al di sotto della richiesta di 22,5 miliardi di dollari di Biden.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteIl trasferimento di apprendimento offre nuove informazioni sulla stima degli errori di apprendimento automatico
Articolo successivoIl debito pubblico del Pakistan aumenta del 9,5% da luglio 2021 a gennaio 2022