Home Economia Hai fatto una guerra economica, ora aspetta e guarda: la Russia mette...

Hai fatto una guerra economica, ora aspetta e guarda: la Russia mette in guardia l’Occidente

50
0

Il Cremlino ha accusato gli Stati Uniti mercoledì di aver dichiarato una guerra economica alla Russia che stava seminando caos nei mercati energetici e ha avvertito Washington che stava valutando la sua risposta al divieto del petrolio e dell’energia russi.

La portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova, tuttavia, ha affermato che i negoziati con Kiev per risolvere il conflitto in Ucraina stanno facendo progressi e ha sottolineato che le truppe di Mosca non stanno lavorando per rovesciare il governo ucraino.

Mercoledì, Russia e Ucraina hanno anche concordato un cessate il fuoco di un giorno attorno a una serie di corridoi di evacuazione per consentire ai civili di sfuggire ai combattimenti, ha affermato il vice primo ministro ucraino Iryna Vereshchuk.

Nel frattempo, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha definito le sanzioni dell’Occidente un atto ostile che aveva sconvolto i mercati globali e ha affermato che non era chiaro fino a che punto si sarebbero spinte le turbolenze sui mercati energetici globali.

Vedi anche:  Conflitto Russia-Ucraina: perché il Mar Nero è importante per i mercati delle materie prime

“Vedi i baccanali, i baccanali ostili, che l’Occidente ha seminato – e questo ovviamente rende la situazione molto difficile e ci costringe a pensare seriamente”, ha detto Peskov ai giornalisti. “Vediamo che la situazione sui mercati energetici si sta sviluppando in modo piuttosto turbolento e non sappiamo fino a che punto si spingerà quella turbolenza”, ha affermato Peskov.

“La situazione richiede un’analisi piuttosto approfondita – quelle decisioni annunciate dal presidente Biden”, ha detto Peskov. “Se mi stai chiedendo cosa farà la Russia, la Russia farà ciò che è necessario per difendere i suoi interessi”. “Gli Stati Uniti hanno definitivamente dichiarato guerra economica alla Russia e stanno conducendo questa guerra”, ha detto.

L’UE aggiunge 160 oligarchi russi, legislatori alla lista nera delle sanzioni

L’UE ha deciso mercoledì di aggiungere 160 oligarchi e legislatori russi alla sua lista nera delle sanzioni, prendere di mira le criptovalute e colpire il settore marittimo per la guerra di Mosca in Ucraina, hanno affermato i funzionari. Il blocco di 27 nazioni ha anche dato il via libera a tre banche bielorusse dal sistema di messaggistica globale SWIFT per il sostegno di Mins all’attacco del Cremlino.

Vedi anche:  Amazon Go: Dentro il nuovo negozio senza cassiere che si trasferisce in periferia

Il Regno Unito ha anche aumentato le sanzioni contro l’amministrazione di Vladimir Putin vietando a tutti gli aerei russi di atterrare e sorvolare la Gran Bretagna e vietando l’aviazione e le esportazioni spaziali. La Gran Bretagna ha detto che stava esplorando la donazione di missili antiaerei prodotti da Thales all’Ucraina.

Ucraina

Gli ucraini attraversano un sentiero improvvisato sotto un ponte distrutto; un ponte distrutto a Irpin, alla periferia di Kiev | Foto: AP | PTI

Ponte Irpino

L’immagine satellitare fornita da Maxar Technologies mostra il ponte Irpin distrutto, a ovest di Kiev | Foto: AP | PTI

Ponte Irpino

L’immagine satellitare fornita da Maxar Technologies mostra il ponte Irpin distrutto, a ovest di Kiev | Foto: AP | PTI


Articolo precedenteI minuscoli interruttori offrono una risoluzione di registrazione LiDAR a stato solido
Articolo successivoLa Cina esorta le raffinerie statali a fermare le esportazioni di carburante di aprile, afferma il rapporto