Home Economia Bolsanaro rifiuta le sanzioni contro la Russia per garantire l’importazione di fertilizzanti

Bolsanaro rifiuta le sanzioni contro la Russia per garantire l’importazione di fertilizzanti

16
0

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha ribadito la sua opposizione alle sanzioni economiche contro la Russia, al fine di mantenere la fornitura di fertilizzanti importati dalla Russia all’agrobusiness brasiliano.

“Non aderiremo alle sanzioni (contro la Russia). Manteniamo una posizione equilibrata perché senza l’equilibrio del Brasile su questo tema oggi, non avremmo fertilizzanti per il nostro agrobusiness”, ha detto lunedì Bolsonaro durante il Global Agribusiness Forum 2022 nel città di San Paolo.

Il presidente ha difeso la decisione del Paese di mantenere i legami commerciali con la Russia per garantire la produzione alimentare, ha riferito l’agenzia di stampa Xinhua.

“Senza fertilizzanti, la nostra garanzia di sicurezza alimentare e quella di 1 miliardo di persone nel mondo sarebbero minacciate”, ha aggiunto.

Bolsonaro ha anche affermato che nel dicembre 2021 il suo governo ha deciso di ampliare il programma nazionale di fertilizzanti alla ricerca di alternative alle importazioni.

Vedi anche:  La Cina abbassa l'obiettivo del PIL per il 2022 al 5,5% dal 6,1% dello scorso anno

Il Brasile, la più grande economia dell’America Latina, è il principale produttore mondiale di semi di soia e il principale esportatore mondiale di proteine ​​animali.

–IANS

int/khz/

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito.)

Articolo precedenteL’economia cinese si rafforza a luglio nonostante la crisi abitativa e i problemi covid
Articolo successivoBiden preme il caso dei chip per computer prima del voto del Senato