Home Economia Birra costosa e auto di lusso? Consumatori e profitti vanno bene

Birra costosa e auto di lusso? Consumatori e profitti vanno bene

76
0

I consumatori non sembrano scoraggiati dall’aumento dei prezzi di tutto, dalle auto di lusso alla birra, consentendo ad aziende come Anheuser-Busch InBev e BMW di aumentare i profitti nonostante le minacce economiche che vanno dall’inflazione alla guerra fino alla riacutizzazione del Covid in Cina.

Giovedì AB InBev, il più grande produttore di birra del mondo, ha riportato una crescita degli utili quasi doppia rispetto a quanto previsto dagli analisti. I guadagni del primo trimestre di BMW sono aumentati del 12% grazie alla forte domanda di auto di lusso. Le entrate di Stellantis, formata dalla fusione di Fiat Chrysler e Peugeot, sono aumentate grazie alla forte domanda di nuovi modelli di fascia alta come la Jeep Grand Cherokee.

Grafico

Con i costi di molte materie prime in aumento in mezzo ai colli di bottiglia, le aziende hanno testato quanto possono aumentare i prezzi dopo anni di inflazione contenuta. L’invasione russa dell’Ucraina ha esacerbato la carenza, tagliando le forniture di alcuni ricambi per auto e oli da cucina, mentre la continua politica cinese di Covid-zero ha compresso la domanda e ha aggiunto problemi alla catena di approvvigionamento.

Vedi anche:  Il ponte crollato aiuta a informare i futuri progetti resistenti alle inondazioni

Nestlé ha aumentato i prezzi al tasso più veloce in più di un decennio durante il primo trimestre, aumentando il costo di qualsiasi cosa, dalle capsule Nespresso al cibo per cani Purina, per attenuare l’impatto dell’aumento dell’inflazione alimentare sulla sua redditività. Anche Procter & Gamble e Danone hanno iniziato l’anno con aumenti dei prezzi di circa il 5%.

Come il proprietario di Budweiser AB InBev, i produttori di birra Heineken e Carlsberg hanno registrato una crescita delle vendite in anticipo rispetto alle stime degli analisti, in gran parte guidata dall’aumento dei prezzi. Finora, i bevitori che sono tornati nei bar dopo il blocco non sono stati scoraggiati dal dover pagare di più, con l’aumento vertiginoso dei costi delle materie prime dei produttori di birra come alluminio e orzo.

Vedi anche:  Esperimento innovativo di recupero del calore di scarto in Svezia

“L’inflazione continua a muoversi molto velocemente e si sta muovendo al di sopra o più velocemente di quanto previsto”, ha affermato al telefono Michel Doukeris, CEO di AB InBev. È “un po’ troppo presto” per valutare quanto sarà resiliente la domanda di birra, dato che la maggior parte degli aumenti di prezzo del produttore di birra sono stati attuati alla fine dell’anno scorso, ha affermato.

Prezzi delle case

Anche il costruttore di case del Regno Unito Barratt Developments ha affermato giovedì di essere stato in grado di aumentare i prezzi abbastanza da compensare i costi dei materiali più elevati.

Le case automobilistiche hanno aumentato significativamente i prezzi dopo un forte rimbalzo della domanda, poiché la carenza di semiconduttori ha messo un freno alla produzione di veicoli. Con il numero di acquirenti alla ricerca di un set di ruote nuove che supera di gran lunga l’offerta, i prezzi sono aumentati vertiginosamente per i veicoli nuovi e usati.

Articolo precedenteAlimentare la luna: i ricercatori progettano una microgriglia per la futura base lunare
Articolo successivoLo studio rileva che la povertà e l’affollamento del quartiere sono associati a tassi più elevati di COVID-19 in gravidanza