Durante la crisi energetica, diverse fabbriche sono state chiuse nella provincia afgana di Kandahar a causa della mancanza di elettricità, secondo Pajhwok Afghan News.

Da quando i talebani hanno preso il controllo dell’Afghanistan a metà agosto, molti progetti di fornitura di energia elettrica sono stati interrotti negli ultimi quattro mesi.

I funzionari di Da Afghanistan Breshna Sherkat (DABS) hanno affermato che il motivo principale per fermare questi progetti è la sospensione dei fondi dalla Banca asiatica per lo sviluppo, dalla Banca mondiale e dagli aiuti allo sviluppo degli Stati Uniti in Afghanistan, ha riferito Tolo News.

La trasmissione di elettricità a 500 KV del Turkmenistan in Afghanistan è uno di questi progetti, che consisteva nel trasferire elettricità dal confine del Turkmenistan al porto di Aqina di Sheberghan e poi alla pianura di Alvazun di Kunduz e infine al distretto di Arghandi di Kabul. Solo il 10 per cento del lavoro deve essere terminato.

“Il 90% del progetto della linea da 500 KV è completato e rimane solo il 10% del suo lavoro. Se l’ADB lo consentirà, possiamo completare il restante 10% del suo lavoro nei prossimi sei mesi”, ha affermato Safiullah Ahmadzai, Direttore Esecutivo di DABS.

Tuttavia, l’Uzbekistan ha temporaneamente ridotto di quasi il 50% la fornitura di elettricità all’Afghanistan, causando interruzioni dei servizi in quasi 15 province del paese, inclusa Kabul, secondo un rapporto dei media.

La diminuzione dell’offerta è dovuta a problemi tecnici in Uzbekistan, ha annunciato la compagnia energetica Da Afghanistan Breshna Sherkat (DABS).

Nel frattempo, l’Afghanistan ha firmato un nuovo accordo con il Tagikistan per estendere l’importazione di elettricità dal paese vicino per il prossimo anno, secondo quanto riportato dai media che citano la compagnia elettrica nazionale.

La dichiarazione della compagnia elettrica nazionale dell’Afghanistan ha dichiarato: “Hafiz Mohammad Amin, CEO di Da Afghanistan Breshna Sherkat (DABS) e la sua delegazione di accompagnamento hanno firmato un contratto di importazione di elettricità con la società Tajik Electricity per l’anno 2022 durante una visita ufficiale in Tagikistan”.

L’accordo è stato firmato a seguito di negoziati di due giorni tra le due parti.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dallo staff di Business Standard; il resto del contenuto è generato automaticamente da un feed in syndication.)

Articolo precedenteLa carenza di gas naturale porta il Pakistan a perdere il 20% delle esportazioni tessili vitali
Articolo successivoI ricavi del Canale di Suez in Egitto hanno raggiunto il record di 6,3 miliardi di dollari nel 2021