Lidl propone un kit ideale per prendersi cura delle proprie gambe.

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

Lidl ha capito che gli italiani non stanno vivendo bene l’attuale crisi. Ecco perché Lidl fa del suo meglio per offrire prezzi accessibili in modo che tutti possano continuare a divertirsi. E da Lidl si può trovare di tutto. Questa è la parola d’ordine dell’azienda, che vuole che ogni consumatore esca soddisfatto dal negozio. Al momento, il reparto bellezza è ben fornito di un kit che vi trasforma in estetista.

Un kit per avere gambe da urlo venduto da Lidl

Con Lidl, l’estetista potrebbe vedervi meno spesso. E per una buona ragione. Il rivenditore tedesco offre ora un kit per l’autodepilazione. Non lo farete con le strisce di cera. No, il kit vende attrezzature simili a quelle utilizzate dalle estetiste nei loro saloni. Quindi è molto più efficace. In questo kit è presente uno scaldacera che mantiene la cera calda. “ Per un’esperienza di ceretta come quella dell’estetista, il lunedì recatevi al supermercato per scoprire lo scaldacera SilverCrest Personal Care.

Anche la cera solida viene venduta insieme al dispositivo. ” Con i suoi 18 dischi di cera e la sua spatola applicatrice, otterrete gambe lisce in pochi minuti senza uscire di casa!” . La buona notizia è che questo kit è disponibile alla modica cifra di 17,99 euro. Un bel risparmio per chi è abituato ad andare regolarmente dall’estetista. Inoltre, il prodotto è coperto da una garanzia di tre anni. Lidl è probabilmente sicuro della qualità di questo kit. Non esitate quindi ad acquistare questo kit che comprende il dispositivo e 18 dischi di cera.

I prezzi di Lidl aumenteranno a causa dell’elettricità?

Il direttore esecutivo di Lidl in Italia, è stato intervistato sulla situazione attuale del prezzo dell’elettricità. ” Il costo dell’energia è enorme […] Un negozio Lidl costa 5.000 euro al mese in elettricità. Stiamo comprando l’elettricità per il 2023, saremo a 15.000, forse non proprio il triplo, ma non molto lontano.” . Non sono solo i negozi Lidl a essere preoccupati, ma l’intero settore. Si chiede una regolamentazione d’emergenza per proteggere anche i portafogli dei consumatori.

Ma Lidl non vuole aspettare e continua (e accelera) la sua politica di sobrietà energetica. Consumare meno, pagare meno e proteggere anche il pianeta. ” Quello che facciamo da anni è risparmiare sui costi energetici. Da anni mettiamo le porte sui mobili freschi, abbiamo il 100% dei 1.580 negozi a LED, abbiamo 300.000 m² di pannelli solari e tra 10 mesi ne avremo 500.000 m², l’illuminazione del parcheggio sarà alimentata a energia solare.. ”
Lidl non vuole che l’aumento dei prezzi dell’elettricità faccia aumentare ulteriormente i prezzi sui suoi scaffali. Perché con l’inflazione, gli italiani hanno ovviamente notato che i prezzi sono aumentati costantemente dall’inizio dell’anno.. Ma Lidl vuole mantenere la sua reputazione di discount, dove si trovano i buoni affari.