Queste sono le frasi che nessuna donna incinta vuole sentirsi dire

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

Dopo che il test di gravidanza mostra il tanto atteso esito “positivo”, i nove mesi successivi della nostra vita diventano una giostra di emozioni e di cambiamenti fisici che si noteranno con il progredire della gravidanza. Durante questo periodo è anche possibile imbattersi in una serie di raccomandazioni, commenti e “osservazioni” che dobbiamo smistare quotidianamente, per non dire che le donne incinte non amano i consigli sulla maternità, soprattutto se provengono da persone a cui siamo molto affezionate. Tuttavia, ci sono frasi o parole che preferiremmo non sentire, perché anche se non sono maliziose, ci mettono a disagio e possono anche essere piuttosto allusive. Se avete un’amica o un parente in attesa, evitate le seguenti frasi:

“Sei incinta, non sei malata”.

Alzi la mano chi non ha mai sentito questa frase. Ogni gravidanza è diversa e i sintomi possono essere avvertiti su scala minore o maggiore, a seconda del corpo della futura mamma. I dolori muscolari, la nausea o il mal di testa possono causare disagio e malessere alla futura mamma e persino peggiorare il suo umore.

“Vedo che stai ingrassando”.

Durante la gravidanza è perfettamente normale che una donna metta su qualche chilo. Tuttavia, il problema estetico può essere una situazione che la donna incinta fatica a gestire. I commenti sul suo corpo incoraggerebbero ulteriormente il disagio nei confronti del suo fisico e avrebbero un impatto negativo sul suo legame con la gravidanza. Ricordate che non si deve esprimere alcuna opinione sul corpo di una donna, indipendentemente dalla sua età o dalla sua condizione.

“Dormi ora perché dopo non potrai più farlo”.

Per una donna ansiosa, sapere che dovrà sacrificare diverse ore di sonno notturno può causare sentimenti di stress e di angoscia. Possiamo modificare questa frase dicendo: “Le auguro un buon riposo notturno” o “riposare è molto positivo per la sua gravidanza”, l’obiettivo rimane lo stesso ma senza la sfumatura leggermente pessimistica.

“Hai intenzione di allattare, vero?”.

Le donne possono allattare o meno i propri figli in modo naturale. Ci sono molti fattori volontari e involontari che possono impedire che ciò avvenga, quindi è meglio evitare di fare domande così personali.

“L’importante è che sia accompagnato dalla salute”.

A volte le donne incinte sanno che il loro bambino è affetto da una patologia e preferiscono tenere per sé le condizioni del bambino. Anche se non si tratta di un commento malintenzionato, è meglio evitarlo.