Perché le donne in gravidanza hanno disturbi del sonno?

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

Nausea, stanchezza, irritabilità sono alcuni dei sintomi che una donna attraversa durante la gravidanza. Lo shock ormonale che il corpo subisce durante i nove mesi di gravidanza è il principale fattore scatenante delle alterazioni fisiche ed emotive. A questo elenco si aggiungono anche i disturbi del sonno, che vanno dal dormire per molte ore a lunghe notti insonni.

Perché succede?

Quando una donna rimane incinta, il suo corpo si prepara a creare le condizioni giuste per l’embrione, per cui inizia a produrre progesterone, un ormone che prepara l’utero ad accogliere l’embrione senza complicazioni. Per questo motivo, durante il primo trimestre di gravidanza, la futura mamma inizia a soffrire di estrema stanchezza e di una sensazione di sonnolenza anche durante il giorno, per cui è del tutto normale che passi diverse ore a dormire. Tuttavia, con l’avvicinarsi dell’ultimo mese, il disagio si fa più acuto e si ripercuote sul riposo notturno della gestante: movimenti fetali, gonfiore dell’addome, crampi alle gambe e fastidi alla schiena sono alcuni dei sintomi che possono causare lunghe ore senza riuscire ad addormentarsi; un altro fattore influente sono i continui viaggi in bagno. L’ansia prenatale è un altro sintomo che può scatenare l’insonnia. Tutto ciò influisce negativamente sull’umore e sull’energia e addirittura riduce la motivazione a svolgere le attività che si devono svolgere.

Come migliorare la qualità del sonno?

Anche se dopo il parto tutti i disagi spariranno, le ore di sonno e di riposo non torneranno. Ecco alcuni consigli per aiutarvi ad affrontare il problema e a dormire serenamente.

  • Creare un ambiente adatto: l’atmosfera della stanza dovrebbe essere buia, con un materasso e una biancheria da letto in condizioni ottimali e senza dispositivi elettronici intorno a voi, vi aiuterà ad addormentarvi rapidamente.
  • Scegliete la posizione giusta: sdraiatevi su un lato del letto e mettete dei cuscini tra le gambe per stare più comodi. Non dormite sulla schiena, altrimenti il peso dell’utero farà pressione sulla schiena e causerà dolore.
  • Evitare tutto ciò che è dolce: non mangiate bevande o cibi zuccherati prima di andare a dormire, perché attivano l’energia e vi sarà difficile chiudere gli occhi.
  • Non bevete troppa acqua: l’idratazione è importante, ma cercate di non bere troppi liquidi prima di andare a letto per evitare di alzarvi di notte per andare in bagno.