Perché ai bambini non piacciono le verdure e come risolvere il problema

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

Se avete bambini piccoli, probabilmente avete difficoltà a fargli mangiare le verdure. Secondo la scienza, è normale che un bambino sia schizzinoso nei confronti delle verdure. Ciò non significa che si debba smettere di offrire loro verdure a merenda o ai pasti.

10 motivi scientificamente provati per cui ai bambini non piacciono le verdure

1. Le loro papille gustative non sono completamente sviluppate

Va notato che le papille gustative dei bambini piccoli non sono completamente sviluppate. I bambini piccoli preferiscono cibi salati e dolci, e questo diminuisce man mano che crescono. I bambini sono più propensi a provare nuovi alimenti se intorno a loro ci sono persone che li mangiano.

Gli alimenti a base di crocifere sono particolarmente difficili da mangiare per i bambini. Questo perché queste piante sono leggermente amare. L’amarezza è più offensiva per i bambini che per gli adulti. Il sapore amaro di questi alimenti deriva dal calcio e da composti come :

  • Isoflavoni
  • Fenoli
  • Flavonoidi
  • Glucosinolati
  • Terpeni

2. Potrebbe essere nei loro geni

Secondo la scienza, se non vi piaceva mangiare le verdure quando eravate bambini, è più probabile che non piacciano ai vostri figli. Sembra che i geni possano giocare un ruolo importante nelle abitudini alimentari. Nel corso degli anni, avete imparato a mangiare gli alimenti perché sapete quanto siano importanti nella vostra dieta. Se il vostro bambino è esigente nei confronti delle piante, siate pazienti con lui. Come voi, probabilmente si abitueranno alla verdura e potrebbero addirittura amarla.

3. I cibi che si mangiano durante la gravidanza sono importanti

La scienza spiega che ciò che la madre mangia durante la gravidanza influenza l’accettazione o il rifiuto di cibi solidi come le verdure da parte del bambino. Il liquido amniotico che circonda il feto contiene i sapori della dieta della madre. Man mano che il bambino ingeriva il liquido amniotico, il sapore e l’odore di questi alimenti diventavano familiari. Pertanto, la prima esperienza del bambino con il cibo avviene prima della nascita. Così il bambino può imparare ad apprezzare le verdure con il tempo. Ci vuole solo un po’ di pazienza per continuare a introdurre questi nuovi sapori.

4. Alcune piante hanno un sapore strano

Gli studi dimostrano che le verdure crucifere hanno un sapore particolarmente sgradevole per i bambini. Queste verdure contengono enzimi chiamati cisteina liasi che rendono diversi i batteri della bocca. Le verdure crocifere particolarmente sgradite ai bambini sono le seguenti:

  • Cavolo
  • Cavolfiore
  • Cavoletti di Bruxelles
  • Pak choy
  • Cavolo verde
  • Cavolo

5 . I ricordi del fast food sono più divertenti

I bambini imparano in fretta. Non ci vuole molto perché i bambini associno il fast food a occasioni speciali, come dolcetti e ricompense speciali. Quale genitore ha mai detto al proprio figlio: “Andiamo a comprare un sacchetto di carote per festeggiare”. Secondo la scienza, questo è il motivo per cui i bambini odiano le verdure. Come gli adulti, quando un bambino mangia un fast food, rilascia nel suo cervello una dopamina specifica che gli procura piacere.

6. Forse odiate le verdure

Che lo sappiate o meno, i vostri figli vi osservano e vi copiano. Secondo i ricercatori, le preferenze alimentari dei genitori influenzano i figli. Le vostre scelte alimentari a tavola influenzano notevolmente lo sviluppo del gusto del bambino. Ponetevi queste domande sulle vostre scelte alimentari:

  • Mangiate verdure verdi a cena?
  • Fate uno spuntino a base di frutta durante il giorno?

7. È un problema di texture

Alcuni adulti e bambini sono disgustati dalla consistenza di alcune verdure. Sono scoraggiati dalle verdure mollicce, filamentose o viscide. Questa consistenza può far sì che non vogliano mangiare le verdure per paura che non piacciano. Quando le abitudini alimentari del bambino cambiano, è importante introdurre diverse consistenze alimentari. All’inizio potrebbero non piacere. Con il tempo, però, questi alimenti potrebbero piacergli.

8. Le verdure non sono sempre facili da mangiare

Le verdure non sono sempre facili da masticare per i bambini. Inoltre, se non hanno provato diversi alimenti croccanti o con più fibre, non vorranno provarli. A loro piacciono i sapori e le consistenze che conoscono. Considerate la possibilità di arrostirli o grigliarli per renderli più accettabili. Rendete le verdure più divertenti dando loro un nome. Proponete di intingere le verdure nel condimento dell’insalata o nel burro di arachidi per mascherare la consistenza e aggiungere sapore.

9. E’ divertente odiare le verdure

Ricordate che i bambini sono bambini. A volte amano essere testardi e opporsi a voi. A loro piace dire no a tutto quello che dite. Quando i vostri figli sono di questo umore, è inutile cercare di forzarli a mangiare le verdure.

10. Mancanza di esperienza con le verdure

La maggior parte dei bambini non mangia verdure che non conosce. Un modo per aumentare la familiarità con questi alimenti è coinvolgere il bambino nella loro preparazione. Lasciate che taglino i funghi per una frittata. Parlare dell’origine dei funghi e delle loro qualità nutrizionali. Lasciate che mettano i porri nella zuppa e mescolino. Man mano che scoprono piante diverse, saranno più disposti ad assaggiarle se hanno contribuito alla preparazione del piatto.

Come potete aiutare i vostri figli ad amare le verdure?

Foto illustrative: Pixabay / Unsplash

Se ai vostri figli non piacciono le verdure, cosa potete fare? Ecco alcuni suggerimenti per aiutare i bambini a mangiare le verdure.

1. Nascondere bene le verdure

Nasconderli può essere la soluzione migliore se il bambino è esigente. Per esempio, riducetele in purea e inseritele nei prodotti da forno.

2. Date loro dell’acqua insieme alle verdure

I ricercatori consigliano di dare acqua invece di succo di frutta con un piatto di verdure come carote e peperoni, in modo che il bambino sia più propenso a mangiarle. Questo non nasconderà il sapore del cibo.

3. Offrite loro più verdure diverse

Se i vostri figli odiano le verdure, offrite loro ancora più opzioni. Preparate un piatto di verdure crude come antipasto prima di un pasto. Si può preparare un piatto con carote crude, peperoni o sedano croccante. Più il piatto è vario, più i bambini mangeranno!

4. Cercate di rilassarvi

Soprattutto, cercate di rilassarvi. Non siete il peggior genitore del mondo perché vostro figlio non vuole mangiare le verdure. Ci vorrà un po’ di tempo, ma se presenterete loro costantemente dei piatti a base di verdure, alla fine li proveranno.