Cucinare la pasta: 8 errori che tutti commettiamo in cucina!

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

Cucinare la pasta richiede un po’ di pratica. In ogni caso, fate attenzione a questi 8 dettagli che potrebbero rovinarvi il pranzo.

Diventare un professionista della pasta

Fate un sondaggio. Il primo alimento solido che viene somministrato a un bambino è solitamente un amido. In alcune culture, si tratta del riso. In Europa è più probabile che si tratti di qualcos’altro. In Italia, questo ingrediente, ovvero la pasta è diventato addirittura una religione.
Questa ricetta è facilissima da realizzare e, soprattutto, può essere utilizzata in un’infinità di modi. Salse, formaggi, le combinazioni sono infinite. Prima di pensare a tutto questo, i redattori di Barlettaweb suggeriscono di dare un’occhiata a come cucinare la pasta.

pasta
Infatti, è sufficiente qualche disattenzione per rovinare tutto. Senza ulteriori indugi, ecco i nostri 8 consigli per non rovinare questa esperienza culinaria!

Salare la pasta?

Per evitare che il piatto abbia un sapore troppo scuro, è bene includere anche alcune erbe aromatiche. Il sale è la prima cosa a cui pensiamo.
Purtroppo, tendiamo ad avere la mano pesante. Se superiamo una certa quota, questo può avere conseguenze negative per la nostra salute. Quando si cucina la pasta, si consiglia di aggiungere questa spezia prima di iniziare.

E poiché ci piaci, caro lettore, non ti lasceremo nei guai. Per un litro d’acqua si devono aggiungere da uno a due cucchiaini di sale. Dipende se avete la salsa o meno!

Il contenitore

E’ importare prestare attenzione alle dimensioni della teglia: un litro e mezzo per ogni 100 grammi di amido. Se il vostro utensile è pieno per tre quarti, è segno che dovete cambiare.Si consiglia di mescolare spesso.

In questo momento!

Non appena si inizia a cuocere la pasta, è necessario assicurarsi che l’acqua bolla davvero prima di impostare il timer. Subito dopo, abbassiamo un po’ la temperatura. Come dice il proverbio, tutto arriva a chi aspetta!

Pochi minuti sono sufficienti!

Non si può parlare di cottura della pasta senza parlare di tempo. In ogni famiglia, questo è un dibattito che può causare discussioni. È importante sapere che il valore della glicerina dell’amido cambia a seconda della durezza dell’alimento. L’ideale è ovviamente il metodo al dente.
ricetta per la pasta
Per farlo, controllare le istruzioni sulla confezione! Tuttavia, se avete commesso un errore non importa. Si possono sempre preparare in insalata. Il sugo alla bolognese può aspettare in frigo per un po’!

A favore o contro il petrolio?

Aggiungere olio alla pasta è inutile. Innanzitutto perché il grasso e l’acqua non si mescolano.

L’eterno dibattito sul coperchio

Avete ancora i coperchi delle vostre pentole e padelle? Di solito questi si usano solo quando si sta preparando un piatto che necessita di sobbollire e non per cuocere la pasta.
In questo caso posizionare un cucchiaio di legno sulla pentola.

Perfetta scolatura della pasta

Si tende a trasferire l’acqua di cottura della pasta direttamente nel colino. Questo è un piccolo errore di strategia. All’inizio, se ne mette sempre un po’ da parte perché può essere utilizzato.

pasta
Mescolato con la salsa, il tutto diventa più omogeneo. Non aspettate quindi che si raffreddino nello scolapasta, potrebbero diventare molli.

Dimenticate il microonde!

Non c’è niente di meglio che cuocere la pasta in pentola. Se si desidera aggiungere un po’ di formaggio, si usa il forno, non il microonde.