Come devo pulire le orecchie del mio bambino?

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

I bambini sono esseri fragili e la loro cura deve essere molto meticolosa, poiché qualsiasi procedura improvvisata può provocare una reazione o un disagio nel loro piccolo corpo. Una delle zone più delicate dei neonati sono le orecchie, parte essenziale dello sviluppo del senso dell’udito, e per la loro natura i genitori hanno spesso molte domande sulla loro pulizia, e per paura spesso scelgono di non pulirle fino a quando non sono più grandi. La verità è che, lungi dal prevenire qualsiasi condizione, questo può essere controproducente per la loro salute. Nel seguente articolo vi spieghiamo come pulire le orecchie del vostro bambino con successo.

Come si puliscono le orecchie del bambino?

Proprio come il taglio delle unghie, si tratta di una situazione snervante. Tuttavia, è più semplice di quanto sembri. Innanzitutto, è importante sottolineare che non si devono mai utilizzare tamponi, cotone idrofilo o qualsiasi altro strumento che venga utilizzato per introdurlo nell’orecchio del bambino, in quanto, lungi dal fargli bene, si potrebbe mettere in pericolo la sua salute uditiva, poiché i bastoncini danneggiano il timpano e i segmenti di cotone idrofilo si depositano nell’orecchio, causando infezioni. Ora vi spieghiamo come pulire l’orecchio del vostro bambino. In primo luogo, inumidire un pezzo di garza con acqua calda. Quindi strofinare delicatamente la garza su tutta l’area del padiglione auricolare (l’area dell’orecchio al di fuori del condotto uditivo interno). Quindi, passare alle pieghe e alle pieghe dell’orecchio. Ripetete questa procedura ogni giorno per mantenere pulite le orecchie del vostro piccolo.

E la cera?

Vi chiederete perché non abbiamo parlato della rimozione della cera. È importante sottolineare che la cera ha la funzione di impedire a germi e batteri di entrare nell’apparato uditivo. Si rigenera costantemente e non è necessario rimuoverla, perché cade da sola. Per questo motivo si dice che l’orecchio sia una delle aree del corpo con la capacità di pulirsi da solo.

Come proteggere le orecchie del bambino?

A differenza degli adulti, i bambini hanno un sistema uditivo molto più fragile e sono quindi più inclini a soffrire di otite (infiammazione dell’orecchio). Per evitare questo problema, è bene tenere le orecchie del bambino asciutte, soprattutto dopo il bagno o il nuoto. Assicuratevi inoltre che l’acqua sia pulita e conforme a tutti i protocolli sanitari e tenete il bambino lontano da oggetti o spazi rumorosi. In questo modo si evitano danni al timpano e quindi il deterioramento dell’udito.