Alimenti ricchi di zinco: due nuovi benefici della loro inclusione nella dieta!

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

Secondo il National Institutes of Health (NIH), l’organismo ha bisogno anche di alimenti ricchi di zinco. Questo serve a produrre proteine e DNA, il materiale genetico di tutte le cellule. È particolarmente importante durante la gravidanza, l’infanzia e la fanciullezza. Non bisogna dimenticare che l’organismo ha bisogno di questo nutriente per crescere e svilupparsi correttamente.

Combattere la fragilità dell’età con un alimento ricco di zinco

alimenti ricchi di zinco
L’alimento ricco di zinco è anche associato ad una minor rischio di deterioramento della funzione fisica. Lo stesso vale per la sindrome di fragilità degli anziani, le cui cellule sono spesso sottoposte a forti sollecitazioni.

I ricercatori sottolineano che lo zinco è coinvolto nei meccanismi molecolari come mediatore dello stress antiossidante e antinfiammatorio. Potrebbe quindi essere un nutriente chiave nei processi associati all’invecchiamento malsano.

La sfida dell’invecchiamento

L’invecchiamento della popolazione mondiale rappresenta un’importante sfida per la salute pubblica, come osservano alcuni studi. In particolare, la compromissione della funzione fisica che può portare a disabilità e morte prematura. Pertanto, si concentrano sull’identificazione di fattori dietetici specifici che possono essere associati a queste condizioni. Questo a sua volta permette di progettare strategie di stile di vita per prevenire o rallentare il declino fisico nelle persone anziane.
A tal fine, l’obiettivo di questo studio prospettico è stato quello di analizzare l’assunzione di zinco in relazione al declino della capacità fisica dell’individuo. Le correlazioni tra questi diversi parametri possono infatti essere considerate come segnali di allarme per prendersi cura della propria dieta. E questo dovrebbe essere fatto drasticamente fin dalla giovinezza per evitare il deterioramento con l’età.

Aumento del consumo di zinco

I risultati, pubblicati nel Journals of Gerontology: Series A Medical Science, parlano da soli! Essi hanno dimostrato che una maggiore assunzione di zinco nella dieta normale era associata a un minor rischio di declino della funzione fisica. Ma questo si riflette anche nella fragilità di alcune persone nel tempo!
Gli autori di questo studio sottolineano in particolare l’intervento dello zinco nella modulazione delle vie di segnalazione per la produzione di citochine. Si tratta di un elemento infiammatorio attraverso la proteina A-20. Esiste anche una regolazione delle proteine che legano lo zinco, come NRF2 o le metallotioneine, coinvolte nell’attivazione dell’espressione genica di enzimi con funzione antiossidante. Questi ultimi sono coinvolti nella riduzione dei radicali liberi, che a loro volta prevengono le risposte infiammatorie.

Alimenti ricchi di zinco: quali mangiare?

Gli esperti suggeriscono molte idee di alimenti ricchi di zinco. Tra questi vi sono la carne rossa, il pollame, le ostriche e altri frutti di mare. Anche i cereali fortificati sono buone fonti di questo nutriente. L’apporto medio giornaliero di cui abbiamo bisogno dipende dalla nostra età. Ad esempio, un adulto ha bisogno di 8-11 milligrammi (mg) al giorno.
alimenti ricchi di zinco
Potete anche affidarvi al latte e ai prodotti lattiero-caseari. Questo tipo di alimenti ricchi di zinco può aiutare a mantenere la funzione fisica negli anziani e contribuire a un invecchiamento sano. Si raccomanda quindi di inserirli efficacemente nella propria dieta! Così potrete ottenere il massimo da loro!